La lunga stagione del tennis è finita. I big della racchetta si stanno godendo qualche settimana di vacanza, ma c'è già chi si allena e pensa al 2020. Il circuito non è completamente fermo. Perché a livello più basso si gioca sempre. A Doha si sta disputando un torneo ITF, un Futures, che suo malgrado ha avuto le luci della ribalta. Perché in appena 22 minuti l'ucraino Artem Bahmet ha perso 6-0 6-0 contro il tailandese Krittin Koaykul. Una sconfitta storica, perché Bahmet non ha vinto nemmeno un punto, ma c'è chi pensa che dietro questa incredibile sconfitta ci sia un giro di scommesse.

6-0 6-0 in 22 minuti, la sconfitta peggiore di sempre

La partita tra Koaykul e Bahmet non doveva passare alla storia e invece un video di quest'incontro è diventato virale. Il motivo è abbastanza semplice. L'ucraino Bahmet ha perso 6-0 6-0, un doppio bagel che ha subito dal tailandese che non è certamente un grande campione, è posizionato oltre la mille e trecentesima posizione in classifica. Bahmet non ha nemmeno classifica, ma spera di diventare un giocatore vero e per questo è volato fino a Doha e si è iscritto al torneo.

I sospetti sulla netta sconfitta di Bahmet

L'ucraino non era entrato in tabellone ma dopo una serie di rinunce è riuscito a evitare le qualificazioni. La sua sconfitta però desta sospetti. Perché il sito spagnolo ‘Abc' ritiene che ci sia stato un giro di scommesse su quell'incontro e forse lo stesso Bahmet potrebbe aver scommesso contro di sé. Guardando quel video sembra che l'ucraino a tennis non ci abbia giocato mai. Nemmeno al circolo si vedono due tennisti palleggiare come hanno fatto Bahmet e Koaykul.

La più pesante sconfitta nella storia del tennis

Bahmet ha perso 6-0 6-0 e non ha conquistato nemmeno un punto, il parziale è di 48 a 0. Tutto in 22 minuti. Il doppio bagel, cioè la ciambella, non si vede spesso nel tennis professionistico, perché anche se nessuno lo ammetterebbe mai chi si trova in una posizione di netto vantaggio cerca di evitare di infliggere un passivo così pesante a un avversario. Nella storia del tennis si ricorda un 6-0 6-0 famoso. Quello che Steffi Graf inflisse nella finale del Roland Garros del 1988 alla sovietica Natasha Zvereva, che perse in soli 38 minuti.