30 Settembre 2022
17:52

Gli dà una gomitata e sbalza il fantino rivale dal cavallo: la caduta è spaventosa

Il gesto scorretto commesso da un fantino belga è raccontato dalle immagini raccapriccianti: l’avversario perde l’equilibrio, prova a restare aggrappato alla sella ma cade rovinosamente sulla pista.
A cura di Maurizio De Santis
La gomitata di Cristophe Soumillon a Rossa Ryan. Il fantino è stato sbalzato dal cavallo ed è caduto rovinosamente.
La gomitata di Cristophe Soumillon a Rossa Ryan. Il fantino è stato sbalzato dal cavallo ed è caduto rovinosamente.

Un gesto scorretto che ha rischiato di provocare conseguenze gravissime. All'ippodrono di Saint-Cloud s'è sfiorata la tragedia per quell'attimo di follia che ha spinto un fantino, Christophe Soumillon, a rifilare una gomitata all'avversario, Rossa Ryan, sbalzandolo dal cavallo mentre erano fianco a fianco. La sequenza delle immagini è raccapricciante, lascia senza parole anche il telecronisti presi alla sprovvista e, più ancora, spaventati per le condizioni del concorrente scaraventato a terra.

"È stato come saltare da un'auto in corsa a 35 miglia orarie (circa 60 km/h)", il commento in diretta mentre andava in onda il capitombolo del fantino. Spintonato, ha perso l'equilibrio e provato a restare in sella. È scivolato sul fianco destro dell'animale, restando aggrappato alle borchie ma non ce l'ha fatta. Finito sul prato della pista, il suo corpo s'è accartocciato, rotolando per diversi metri. Il timore che quel ruzzolone gli fosse stato fatale è stato grande, il silenzio dei cronisti ha scandito l'apprensione di quegli attimi in cui s'è temuto il peggio. Per fortuna, Rossa Ryan è rimasto illeso, senza riportare alcuna forma di trauma. La buona stella lo ha aiutato.

Rossa Ryan disarcionato, il ruzzolone sulla pista è stato spaventoso. Per fortuna è uscito illeso da quell’incidente.
Rossa Ryan disarcionato, il ruzzolone sulla pista è stato spaventoso. Per fortuna è uscito illeso da quell’incidente.

Soumillon è stato sì sanzionato (fermo di due mesi) ma il periodo di sospensione scatterà solo dopo la gara dell'Arco di Trionfo che ha un montepremi di 4,5 milioni di euro. Una decisione beffarda (per chi ha subito il torto e visto la propria incolumità messa in pericolo) rispetto a chi chiedeva lo stop immediato e addirittura un provvedimento molto più severo ipotizzando una squalifica a vita.

Com'è stato possibile commettere quell'atto cos' scellerato? Soumillon s'è difeso sostenendo che s'è trattato solo di un incidente involontario… che da parte sua non c'era alcuna intenzione di fare del male all'avversario, che tutto è accaduto per la dinamica di quella fase della corsa. "Ho ricevuto un po' di pressione dalla cavalcatura di Rossa – ha ammesso a Sky Sports -. Ho cercato di mantenere una posizione migliore dietro a Ryan Moore. Ho messo il gomito contro di lui solo per fargli capire che non stavo andando dentro. Purtroppo l'ho spinto ma non era mia intenzione. Subito ho capito di aver fatto un errore. Voglio scusarmi con tutti. Ho appena visto Rossa e lui sta bene e anche il cavallo".

Il momento dell’impatto col terreno è spaventoso: in telecronisti in diretta restano senza parole.
Il momento dell’impatto col terreno è spaventoso: in telecronisti in diretta restano senza parole.

L'indulgenza dei commissari di gara ha suscitato le proteste degli spettatori che sui social network avevano chiesto una severità maggiore per censurare quell'atto deliberato. "Pericoloso, sconsiderato… solo 60 giorni di squalifica per aver messo a rischio la vita di un collega è assurdo. Avrebbe potuto spezzargli il collo e rompergli la schiena".

A Soumillon è andata bene. A un altro fantino invece no. Anche quest'ultimo si è macchiato di un gesto antisportivo ma a differenza del belga è stato punito con un provvedimento a vita. Cosa ha fatto? Ha palesemente spinto un avversario (Hurtado) all'uscita di una curva.

Il Qatar non vuole fermarsi ai Mondiali: ora punta a ospitare anche le Olimpiadi 2036
Il Qatar non vuole fermarsi ai Mondiali: ora punta a ospitare anche le Olimpiadi 2036
Scozia e Argentina perdono la testa, terribile rissa in campo: scene vergognose
Scozia e Argentina perdono la testa, terribile rissa in campo: scene vergognose
Distrutta la casa della scalatrice Elnaz Rekabi, spunta un video agghiacciante: medaglie tra le macerie
Distrutta la casa della scalatrice Elnaz Rekabi, spunta un video agghiacciante: medaglie tra le macerie
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni