1.033 CONDIVISIONI
Amici di Maria de Filippi 2021/2022
10 Marzo 2022
18:39

Amici, lite furiosa tra Celentano e Todaro che minaccia di lasciare il talent

A pochi giorni dall’inizio del serale, ancora uno scontro tra Todaro, Celentano e Nancy Berti. Il tema della discussione è il ballerino Nunzio, pupillo proprio dell’ex Ballando con le Stelle.
A cura di Andrea Parrella
1.033 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Amici di Maria de Filippi 2021/2022

Il serale di Amici 2022 è alle porte. La partenza, prevista per il 19 marzo si avvicina ma all'interno della scuola proseguono gli scontri tra i docenti, con un classico che oggi si è colorato di un nuovo episodio: la diatriba tra Alessandra Celentano e Raimondo Todaro. L'ennesimo scontro di questa edizione, andato in onda daytime del 10 marzo.

Tutto è partito con la maestra di danza classica che ha contestato la collega per aver messo in discussione la sua competenza nel latino chiamando dei giudici esterni a giudicare Nunzio Stancampiano, suo pupillo. Celentano non ha mai risparmiato di critiche l'allievo, così come l’assistente Nancy Berti. Da qui la critica di Celentano: “Credo di dire nulla di male se dico che i giudici esterni siano amici tuoi, metti in discussione le critiche di tre giudici internazionali su Nunzio, e ho Nancy titolata a darmi pareri tecnici. Dire che loro sono incompetenti è una mancanza di rispetto”. Raimondo Todaro ha quindi risposto: “E’ un’insinuazione che non mi piace, il giudice Massimiliano Sodini , esperto di danze latino-americane è mio testimone di nozze. Non è che se hanno la mia opinione sono amici e se non hanno la mia opinione non sono amici… nello showbiz ho tanti amici“.

La discussione con Alessandra prende una brutta piega, con l’intervento dell’assistente di quest’ultima, Nancy Berti, che all’attacco di Raimondo Todaro consuma una vendetta rispetto ad un conto lasciato in sospeso: “Sei tu che non sei in grado di giudicare…”. Todaro minaccia l’addio al talent, quindi Celentano prova a mediare la situazione che sembra fuori controllo: “Quando tu dici al nostro allievo latinista Leo che ‘peggiorerai con Alessandra e Nancy’, accendi tu lo scontro. Se tu le dai dell’incompetente agli altri”. Quindi ha ricordato a Todaro il precedente del suo pupillo Leo: “Se un giudice esperto di latino dà un 9 a Leo e tu lo sminuisci, capisci che succede poi?”. “Si può non essere d’accordo, non è accanimento con Leo”, replica infine Todaro.

1.033 CONDIVISIONI
220 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni