553 CONDIVISIONI
18 Agosto 2022
7:58

La rabbia di Myrta Merlino dopo l’incendio a Pantelleria: “Chi deturpa l’ambiente deve pagarla cara”

Myrta Merlino ha commentato con una certa rabbia l’incendio scoppiato ieri a Pantelleria, nei pressi della sua villa che di fatti è stata evacuata. La giornalista condanna con durezza chi appicca roghi senza pensare alle conseguenze.
A cura di Ilaria Costabile
553 CONDIVISIONI

Nella serata di ieri, 17 agosto 2022, a Pantelleria è divampato un incendio nelle contrade di Favarotta, Khamma e Perimetrale, divorando ettari di vegetazione. Nelle scorse ore sono state evacuate anche alcune case nelle vicinanze del rogo, tra cui rientrano anche la villa di Myrta Merlino e del compagno Marco Tardelli, e anche quella di Giorgio Armani. La giornalista ha commentato l'accaduto su Instagram pubblicando una foto delle fiamme che hanno assediato parte dell'isola.

Il commento di Myrta Merlino

Un commento da cui trasuda il dispiacere per una terra che le è cara e che in pochi minuti è stata divorata dal fuoco, ma soprattutto la rabbia nei confronti di chi appicca degli incendi senza preoccuparsi delle conseguenze, in primis ambientali, seguite poi dal pericolo che un rogo di tale portata può innescare tra coloro che abitano nei pressi delle zone incendiate. Ed è così che la giornalista di La7 scrive: "Dopo una estate torrida e piena di incendi, questa sera anche la mia amata Pantelleria brucia. Un incendio doloso qui dove nemmeno possono arrivare i canadair a causa del vento. Basta incendi dolosi, chi deturpa il nostro patrimonio deve pagarla carissima". 

Le parole del sindaco di Pantelleria dopo l'incendio

Secondo le prime ricostruzioni, l'incendio sarebbe esploso nella serata di ieri, attorno alle 19:55, a seguito delle altissime temperature raggiunte durante il giorno. A causa del vento le fiamme hanno preso vigore e il rogo si è propagato velocemente, raggiungendo in serata anche la collina, per poi attenuarsi con il calare del vento. Ad informare sulla situazione attuale dell'isola è il sindaco di Pantelleria, Vincenzo Campo, il quale raggiunto dall'Ansa avanza l'ipotesi che si tratti di un atto doloso: "Tutto è partito da due punti distanti tra loro centinaia di metri, c'è il forte dubbio che abbia origine dolosa. Dopo la grande paura di ieri sera e una notte trascorsa al lavoro a Pantelleria si va verso la normalità: due Canadair sono già al lavoro per spegnere gli ultimi focolai in una zona dopo è difficile operare da terra. Il vento è calato e anche le fiamme, il peggio sembra passato".

Giorgio Armani al riparo in barca

Anche la villa di Giorgio Armani era tra le abitazioni vicine al luogo in cui è scoppiato l'incendio, ma come racconta una collaboratrice dello stilista e riportato da Il Messaggero, dopo momenti di paura la situazione è rientrata grazie alla prontezza dello stilista: "Siamo qui e stiamo tutti bene. Stavamo facendo l'aperitivo quando abbiamo visto le fiamme, ci hanno avvisati subito del pericolo e lui ci ha portati in salvo in barca, dove abbiamo passato la notte. Adesso siamo di ritorno per verificare i danni, ma per quello che sappiamo dovrebbe essere tutto a posto". 

553 CONDIVISIONI
Myrta Merlino dopo il malore di Giletti:
Myrta Merlino dopo il malore di Giletti: "Zackarova inquietante, paura per il mio amico Massimo"
Myrta Merlino:
Myrta Merlino: "Massaggi ai piedi? Non prendete le fonti per buone, malumori come in tutte le famiglie"
Myrta Merlino:
Myrta Merlino: "Sono la prova che il talk show non è morto. Giletti? Non lo avrei mai abbandonato"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni