4.179 CONDIVISIONI
30 Aprile 2022
17:18

Clizia Incorvaia: “Nel primo mese di mio figlio Gabriele non dormivo. Ero morta, distrutta”

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro hanno raccontato i primi due mesi del figlio Gabriele, nel corso della puntata di Verissimo trasmessa sabato 30 aprile.
A cura di Daniela Seclì
4.179 CONDIVISIONI
 

Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro sono stati ospiti della puntata di Verissimo trasmessa sabato 30 aprile. La coppia ha parlato dei primi due mesi di vita del figlio Gabriele. La modella è apparsa al settimo cielo: "È un nuovo inizio. Come sai ho una figlia femmina, Nina. Con un maschio è tutta una scoperta, mi sento la sua fidanzata. […] Ha un bell'impeto, ha la mia parte sicula". Anche Paolo Ciavarro è perdutamente innamorato del suo primogenito:

"Sto vivendo la paternità alla grande ma è anche doloroso, perché ogni volta che esco di casa mi manca da morire. Adesso che sono a Milano, mi manca. Lo sento lontano da noi. Non pensavo che si potesse provare un amore così grande. Una felicità, una gioia così immense. Non credevo fosse possibile".

Clizia Incorvaia racconta la stanchezza e le notti insonni

 

Già sui social, Clizia Incorvaia aveva raccontato la stanchezza proveniente dalle notti insonni. Pian piano, tuttavia, la situazione sta rientrando e anche lei, sta avendo modo di riprendersi:

"Nel primo mese l'ho allattato al seno e non abbiamo mai dormito. Paolo mi ha supportato ma ero morta. Ero distrutta. È vero che l'allattamento è una connessione, un'alchimia che stabilisci con tuo figlio, però è pesante se alle 7 sei sveglio, hai un'altra bimba, non recuperi le ore di sonno. È stato bellissimo, ma anche molto stancante. Non abbiamo dormito per un mese e mezzo. Adesso ho integrato con altro latte e infatti, siamo riusciti anche a venirti a trovare. Devo dire, a bassa voce, che stiamo iniziando a dormire".

Paolo Ciavarro, padre presente e sensibile

 

Clizia Incorvaia ha avuto parole bellissime per il suo compagno: "Paolo è un uomo molto presente con me e con il piccolo, è sensibile, è incredibile, è formidabile anche con Nina. Capisce anche i momenti in cui avevo i miei alti e bassi ormonali. Mi ha fatto sentire bella anche in gravidanza". Ciavarro le ha fatto eco:

"Quando sono entrato in sala parto e l'ho vista era radiosa, raggiante, bellissima, rilassata, riposata. Io ero distrutto, provato, segnato. Aveva partorito da 2 minuti e sembrava si fosse fatto un pisolino".

Poi, ha ammesso che anche il nonno Massimo Ciavarro, nonostante il suo carattere un po' chiuso, ha ceduto all'irresistibile dolcezza di Gabriele: "Si è sciolto anche lui, è pazzo del nipotino. L'ultima volta gli ha cantato anche la canzoncina che cantava a me". Anche i genitori di Clizia sono pazzi del nipotino. Vivono in Sicilia per cui non hanno modo di vederlo spesso, ma si rifaranno quest'estate.

 
4.179 CONDIVISIONI
Clizia Incorvaia:
Clizia Incorvaia: "Mia figlia Nina ha il Covid"
14.115 di Spettacolo Fanpage
Clizia Incorvaia criticata perché non può più allattare Gabriele:
Clizia Incorvaia criticata perché non può più allattare Gabriele: "L'ignoranza è una brutta bestia"
Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro sono diventati genitori, è nato Gabriele
Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro sono diventati genitori, è nato Gabriele
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni