456 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2022
1 Febbraio 2022
12:00

Perché Ana Mena partecipa a Sanremo 2022 anche se non è italiana

Dopo esser stata al centro delle critiche per la sua partecipazione al prossimo Festival di Sanremo, Amadeus ha confermato la presenza di Ana Mena.
A cura di Vincenzo Nasto
456 CONDIVISIONI
Ana Mena a Sanremo 2022
Ana Mena a Sanremo 2022
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2022

Dopo esser stata la regina delle classifiche musicali estive, sia con Rocco Hunt che con Fred De Palma, la cantante spagnola Ana Mena esordirà quest'anno al Festival di Sanremo tra i big della competizione. La sua canzone "Duecentomila ore" sarà una delle esibizioni più interessanti della prossima kermesse, soprattutto dopo l'amore mostrato dalla cantante, che nei mesi scorsi aveva voluto riprodurre in spagnolo uno dei brani più virali della scorsa edizione: "Musica leggerissima" del duo Colapesce Dimartino. Ma la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2022 è stata contrassegnata anche dalle critiche per la sua nazionalità, mosse anche da concorrenti esclusi dalla competizione, come Francesco Monte. A gettare acqua sul fuoco ci ha pensato lo stesso Amadeus, che ha confermato che la partecipazione della cantante non viola in nessun modo il regolamento, chiedendo anche agli esclusi di rispettare le sue scelte. Il regolamento, infatti, non fa alcuna menzione alla nazionalità dei Big, ma dice: "Gli Artisti con le relative canzoni nuove che parteciperanno alla competizione saranno scelti ed invitati -, sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali – dal Direttore Artistico".

Amadeus spiega perché Ana Mena può partecipare a Sanremo

Avevano stupito le feroci critiche nei confronti di Ana Mena, la cantante spagnola diventato il simbolo dei tormentoni estivi in italiano con Rocco Hunt con "A un passo dalla luna" e Fred De Palma, e della sua partecipazione al prossimo Festival di Sanremo. Critiche arrivate dal pubblico e non solo: anche Francesco Monte, ex tronista di Uomini e Donne ed escluso dalla rosa dei partecipanti, aveva attaccato la giovane cantante. "Ma cosa ci sta? Siete Seri? Ma non era il festival della canzone italiana e si presuppone dei cantanti italiani? Signora Rai, con tutti gli artisti che ci sono, che ci provano, che si impegnano e faticano lo trovo poco rispettoso e fuori regolamento" aveva scritto in un commento su Fb, ripreso qualche giorno dopo dalle parole di Amadeus. L'organizzatore e conduttore del Festival infatti, ha voluto difendere la cantante, chiarendo la posizione del Festival nei confronto degli artisti stranieri: "Canta in italiano. Non è il primo caso, in passato Luis Miguel nel '85, Lola Ponce vinse nel 2008. Siamo contenti che una cantante spagnola di successo omaggi la musica italiana, ovviamente a Sanremo con una canzone italiana".

Ana Mena come Luis Miguel e Lola Ponce, tutti i cantanti non italiani a Sanremo

Ma Ana Mena non è sicuramente la prima artista non italiana a partecipare al Festival di Sanremo, avendo alle sue spalle due interpreti della musica messicana e argentina a precederla: si tratta di Luis Miguel e Lola Ponce. Come ricordato da Amadeus, Luis Miguel partecipò incredibilmente giovane al Festival di Sanremo, quando a soli 14 anni arrivò secondo nella competizione con una canzone scritta per lui da Toto Cotugno: "Noi, i ragazzi di oggi". Il secondo posto gli valse anche la possibilità di registrare in lingua spagnola il brano col titolo "Los muchachos de hoy". Un destino ancora più fortunato per Lola Ponce, la cantante argentina che con Giò di Tonno vinse il Festival di Sanremo 2008 con "Colpo di fulmine", un brano scritto per loro da Gianna Nannini.

456 CONDIVISIONI
569 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni