Ritrovata cadavere in un magazzino abbondato in periferia mentre la mamma si accingeva a lanciare un appello pubblico per ritrovarla. Così si è conclusa nel peggiore dei modi la scomparsa di una giovane ragazza britannica residente a Kirkcaldy, in Scozia, la 17enne Libbi Toledo. La minorenne era scomparsa di casa nel primo pomeriggio di lunedì scorso quando aveva detto alla madre che usciva per un giro in città ma non ha fatto più ritorno nell'abitazione. Dopo la denuncia di scomparsa, per lei erano state attivate subito le ricerche da parte delle forze dell'ordine ma giovedì c'è stato il tragico epilogo.

Gli agenti che dovevano tenere una conferenza con la mamma per un appello pubblico hanno lasciato immediatamente la sala, poi la tragica notizia:  i poveri resti di Libbi già in decomposizione, ritrovati tra l'erba alta in un vecchio deposito abbandonato alla periferia della città. Sul caso è stata aperta  immediatamente una inchiesta che dovrà accertare prima di tutto se si tratta di omicidio. In attesa dei risultati degli esami dell'autopsia, gli inquirenti intanto stanno cercando di ricostruire gli ultimi spostamenti della ragazza e soprattutto i suoi contatti.