Lunedì di passione per chi viaggia in aereo: è stato infatti confermato per il 25 marzo lo sciopero indetto dai lavoratori di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, che si fermeranno dalle 10 alle 14, vale a dire nella stessa fascia oraria in cui incroceranno le braccia, come riportano Anpac e Apnav, i piloti e assistenti di volo Alitalia. Nella nota che comunica i motivi della protesta, si legge che "nella tarda serata di ieri, al termine di una trattativa durata quasi 12 ore, Anpac e Anpav hanno responsabilmente deciso di sottoscrivere in sede ministeriale l'accordo di proroga della cassa integrazione per 70 comandanti e 60 assistenti di volo. Anpac e Anpav, in rappresentanza dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia SAi e Alitalia Cityliner, in considerazione del fatto che l'atteggiamento del management in amministrazione straordinaria non ha consentito di superare le attuali criticità, sono quindi costrette a confermare lo sciopero di quattro ore previsto per il prossimo 25 marzo".

Alla base dello sciopero, spiegano unitariamente le quattro organizzazioni sindacali, "c'è la situazione della legislazione che regola il settore che ha incentivato una competizione spinta tra le compagnie che si è scaricata, attraverso la possibilità di pratica di forme estreme di dumping contrattuale, sui lavoratori. A questo si aggiunge la situazione di Alitalia, arrivata alla fase conclusiva dell'amministrazione straordinaria, il cui esito non è affatto scontato, con molti addetti in cassa integrazione".

I disagi riguarderanno in particolare un centinaio di voli in partenza nella fascia dello stop, ad eccezione dei voli internazionali riportati nella comunicazione dell'Enac. Alitalia ha invitato tutti i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per viaggiare nella data dello sciopero a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto. Per coloro che hanno un biglietto relativo ai voli cancellati potranno fare richiesta di un cambio data senza penale oppure di rimborso entro il primo aprile. Si fermerà, inoltre, anche il personale navigante di Air Italy, che ha indetto uno sciopero di 24 ore. La compagnia, dal suo sito, spiega che "le fasce orarie garantite sono dalle 07.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00" mentre al di fuori di queste sono comunque assicurati quattro collegamenti internazionali e uno nazionale.