È arrivato in ospedale domenica scorsa, 12 maggio, con febbre alta e malessere e da allora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva, dopo che analisi approfondite hanno rivelato la diagnosi di meningite. È in fin di vita un ragazzo di Olmedo, in provincia di Sassari, di 22 anni, colpito da meningite da meningococco, confermata con diagnosi di sierogruppo B dalla struttura di Direzione di Igiene e controllo delle infezioni ospedaliere dell'Azienda universitaria sassarese. Le condizioni del giovane, residente nella provincia della cittadina sarda, vengono definite serie e si attendono ulteriori notizie nelle prossime ore dai medici della Clinica di Malattie infettive dell'Aou, dove si trova attualmente. I sanitari hanno anche fatto sapere che è stata avviata la profilassi antibiotica per tutti i contatti stretti del paziente, così come da protocollo.

Non è la prima volta che in Sardegna si registrano episodi del genere. Altri due se ne contano infatti soltanto dall'inizio dell'anno in corso. Il primo, il 15 gennaio scorso, quando un giovane di 23 anni di Ittiri, ricoverato sempre a Sassari, è morto dopo aver contratto la meningite di tipo Y. Lo scorso mese di marzo un altro ragazzo di 28 anni è stato ricoverato a Tempio Pausania, dove era arrivato in stato di semi.incoscienza sempre per meningite ma si è ripreso. L'ultimo caso mortale, in ordine cronologico, si è registrato a Pescara, dove Andrea Montebello non ce l'ha fatta a soli 21 anni a vincere contro una meningite fulminante che l'ha stroncato in poche ore.