Un ragazzo si è fatto immortalare in un filmato nella notte tra sabato 10 e domenica 11 ottobre mentre si lanciava con una bicicletta Jumper del servizio di sharing di Uber, già per la scalinata del Tamburino a Trastevere. Il filmato, rimbalzato centinaia di volte tra WhatsApp e i social network diventando virale, mostra il ragazzo che indossa un paio di jeans e una felpa gialla, lanciarsi già in sella alla bici rossa già per la scalinata percorrendo quasi tutti e 126 i gradini a tutta velocità senza mai perdere l'equilibrio, arrivando in fondo senza cadere. Una manovra spericolata portata a termine miracolosamente incolume.

Una prova di destrezza accolta con urla di giubilo e applausi dai tanti ragazzi presenti sulla scalea del Tamburino, uno dei posti di ritrovo abituale di giovani e giovanissimi tra Monteverde e Trastevere, ma denunciata come atto di vandalismo su diversi gruppi Facebook di quartiere: secondo alcuni la discesa del ragazzo – che non è stato ancora identificato ma non sarebbe stata aperta nessuna indagine – avrebbe provocato anche un danno a un gradino.

La Scalea del Tamburino collega viale Glorioso a viale Dandolo e con i suoi 126 scalini ha dato il nome anche alla crew più nota dell'ultima generazione di rapper romani, la 126 per l'appunto in cui tra gli altri militano Franco126, Ugo Borghetti, Asp126, Drone126, Pretty Solero, Ketama 126, che su questi gradini si sono conosciuti tutti insieme e hanno cominciato a fare la musica. Una circostanza che ha contribuito a farne un luogo ‘culto' per i ragazzi che escono la sera tra vicoli e locali della zona.