18 Ottobre 2021
8:15

Quattro giovani intossicati dal monossido di carbonio: uno è in coma

Un 22enne in coma, una 19enne ricoverata in ospedale e altri due coetanei nella camera iperbarica. È il bilancio di una vacanza di quattro ragazzi in montagna a Villa Celiera in provincia di Pescara, che ha avuto risvolti gravi, a causa di una fuga di gas provocata dal malfunzionamento di una caldaia.
A cura di Alessia Rabbai

Una vacanza in montagna ha avuto risvolti gravi per una fuga di monossido di carbonio, che ha messo in pericolo la vita di quattro giovani. I fatti risalgono allo scorso weekend e sono avvenuti a Villa Celiera, Comune di poche centinaia di anime in provincia di Pescara, in Abruzzo. La vicenda ha riguardato quattro ragazzi romani, che avevano affittato una casa fuori regione per godersi un fine settimana di relax all'insegna del divertimento e della natura. Ma durante il quale due sono finiti in ospedale, uno dei quali è in coma. Secondo le informazioni emerse dalle prime verifiche svolte dai carabinieri di competenza territoriale sull'abitazione di montagna, a provocare la fuga di monossido di carbonio sarebbe stato un malfunzionamento della caldaia a muro. A dare l'allarme è stata la proprietaria di casa, che nel primo pomeriggio ha chiesto aiuto chiamando il Numero Unico delle Emergenze 112.

Un ragazzo in coma e tre in ospedale

Arrivata la chiamata con la richiesta urgente d'intervento, sul posto è intervenuto il personale sanitario con diversi mezzi di soccorso, sia ambulanze che elicotteri. Ad avere la peggio un ventiduenne che è finito in coma e si trova intubato. Date le sue condizioni di salute è previsto il trasferimento in volo con l'eliambulanza al Policlinico Umberto I di Roma., dove verrà sottoposto alle cure del caso. Ad essere grave dopo l'episodio anche una diciannovenne, che attualmente si trova ricoverata all'ospedale dell'Aquila. Meno gravi invece gli altri due coetanei, un ventunenne e una diciannovenne che si trovano all'interno della camera iperbarica. Sono in corso le verifiche da parte dei militari, che stanno cercando di capire a cosa sia stato dovuto il malfunzionamento della caldaia, per accertare eventuali responsabilità a carico della proprietaria. Le indagini sono in corso.

Cop26, il presidente Sharma si scusa per la "delusione sul carbone" e si commuove
Cop26, il presidente Sharma si scusa per la "delusione sul carbone" e si commuove
363 di askanews
Preso il giovane detenuto psichiatrico evaso dall'ospedale Pertini di Roma: era a casa del padre
Preso il giovane detenuto psichiatrico evaso dall'ospedale Pertini di Roma: era a casa del padre
Samantha in coma a 30 anni, Tribunale autorizza la famiglia a staccarle la spina: "Atto d’amore"
Samantha in coma a 30 anni, Tribunale autorizza la famiglia a staccarle la spina: "Atto d’amore"
43 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni