28 Settembre 2021
15:40

Minaccia i dipendenti di un fast food che gli chiedono il Green Pass: “Ho una pistola in tasca”

Momenti di paura in un fast food di via Ostiense a Roma, dove un uomo alla richiesta del personale di mostrare il Green Pass si è rifiutato di darglielo e li ha minacciati dicendo di avere una pistola in tasca. Allarme che si è poi rivelato falso: fortunatamente perquisito dai carabineiri non era armato.
A cura di Alessia Rabbai
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

"Ho una pistola" queste le parole minacciose pronunciate da un uomo alla richiesta di esibire il Green Pass in un fast food in via Ostiense a Roma. Perquisito dai carabinieri non era in realtà armato, ma è stato denunciato e portato all'Ufficio Immigrazione, perché a seguito delle verifiche è emerso che era già precedentemente colpito da un ordine di espulsione. I fatti risalgono alla notte di oggi, martedì 28 settembre, e sono avvenuti nel quadrante Sud della Capitale. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine l'uomo, un quarantottenne di origini del Kosovo, persona già nota alle forze dell'ordine, è entrato dentro il fast food, probabilmente con l'intenzione di ordinare qualcosa da mangiare e sedersi ai tavoli. I dipendenti quando lo hanno visto entrare gli hanno chiesto di esibire il Green Pass, obbligatorio per consumare all'interno. Alla richiesta l'uomo non solo si è rifiutato, ma ha minacciato i dipendenti dicendo all'addetto alla sicurezza di essere armato e di avere una pistola in tasca. Momenti di paura durante i quali è stato dato l'allarme.

L'uomo in realtà non era armato ma è stato denunciato

Arrivata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112 e chiesto l'intervento urgente delle forze dell'ordine, sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione Roma Garbatella, che lo hanno fermato e perquisito. In realtà addosso l'uomo non aveva armi e fortunatamente si è trattato di un falso allarme e che nelle sue tasche non c'erano pistole. Identificato e denunciato, i militari hanno inoltre scoperto accedendo alla banca dati che il quarantottenne era già destinatario di un ordine di esplulsione. I carabinieri lo hanno poi accompagnato presso l'Ufficio Immigrazione di Roma, dove verrà sottoposto come da prassi ad ulteriori accertamenti.

Addio al Green Pass dal 1° maggio, per le mascherine al chiuso probabile proroga di un mese
Addio al Green Pass dal 1° maggio, per le mascherine al chiuso probabile proroga di un mese
23 di Videonews
Arrestato il leader No vax Franzoni per assalto Cgil. Diceva: "Sassoli? Una testa di ca**o in meno"
Arrestato il leader No vax Franzoni per assalto Cgil. Diceva: "Sassoli? Una testa di ca**o in meno"
Fast food solidale a un euro: nasce a Caltanissetta l'iniziativa contro la povertà
Fast food solidale a un euro: nasce a Caltanissetta l'iniziativa contro la povertà
329.241 di Francesco Bunetto
Doppio incidente aereo ad Artena: gravissimi marito e moglie militari precipitati in un campo
Doppio incidente aereo ad Artena: gravissimi marito e moglie militari precipitati in un campo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni