Elezioni regionali Lazio 2023
19 Gennaio 2023
8:33

Elezioni regionali in Lazio 2023, quando si vota: date e orari ufficiali

Le elezioni regionali in Lazio si terranno domenica 12 e lunedì 13 febbraio 2023: gli elettori sono chiamati a rinnovare il consiglio regionale e a eleggere il governatore della Regione.
A cura di Enrico Tata
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Lazio 2023

Le elezioni regionali del Lazio si terranno domenica 12 febbraio e lunedì 13 febbraio 2023. Gli orari di apertura dei seggi saranno dalle 7.00 alle 23.00 di domenica 12 febbraio e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì 13 febbraio 2023. Agli aventi diritto sarà consegnata una sola scheda, all'appuntamento non è associata nessun'altra consultazione elettorale o referendaria. Lo spoglio delle schede inizierà subito dopo la chiusura dei seggi.

Gli elettori sono chiamati a rinnovare il consiglio regionale, eleggendo 50 consiglieri, e ad eleggere il governatore. I consiglieri saranno eletti in base a cinque circoscrizioni regionali (coincidenti con i territori delle cinque province di Rieti, Latina, Roma, Viterbo e Frosinone), che vedranno ripartiti i seggi in base alla popolazione.

Quando si vota per le elezioni regionali in Lazio

Come abbiamo già specificato in precedenza, le elezioni regionali in Lazio si terranno domenica 12 febbraio dalle 7.00 alle 23.00, fino alle 15:00 di lunedì 13 febbraio 2023. Sarà possibile esprimere la doppia preferenza di genere per i candidati della stessa lista, ed è possibile il voto disgiunto (ovvero indicare il nome di un candidato governatore e assegnare la propria preferenza a una lista che sostiene un altro candidato).

Chi sono i candidati alla presidenza di Regione Lazio

Favorito secondo i sondaggi è il candidato unitario del centrodestra Francesco Rocca, già presidente della Croce Rossa indicato agli alleati da Giorgia Meloni e da Fratelli d'Italia (che sempre secondo i sondaggi è il primo partito anche nel Lazio). La divisione tra PD e Movimento 5 Stelle rischia così di non lasciare molto spazio alle sorprese nella competizione, così come accaduto alle elezioni politiche del 25 settembre. Il centrosinistra a guida Partito Democratico e il Terzo Polo puntano sull'assessore uscente alla Sanità Alessio D'Amato, mentre il Movimento 5 Stelle candida la giornalista Rai Donatella Bianchi, conduttrice di Lineablu e presidente del WWF, che sarà sostenuta anche da una lista ecologista e progressista.

Come si vota per le elezioni regionali

L'elettore può votare sia per la lista che per il candidato a essa collegato, solo per il candidato presidente (e in questo caso il voto non andrà anche alle liste collegate), oppure esprimere la preferenza solo per le liste collegate (in questo caso il voto andrà anche al candidato presidente). La legge elettorale, inoltre, prevede anche il voto disgiunto: si potrà dunque votare per un candidato alla presidenza di Regione Lazio, e barrare anche una lista non collegata al candidato scelto. Si possono esprimere, infine, una o due preferenze di genere: scrivendo a fianco della lista il cognome dei candidati scelti, purché siano uno di genere maschile e uno di genere femminile.

100 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni