Una villa da sogno affacciata sul mar Tirreno a pochi passi dal Castello Odescalchi di Ladispoli, a 40 chilometri di distanza dal centro di Roma e a poco meno di 30 dall'aeroporto di Fiumicino. Ai lussuosi alberghi storici della Capitale, il nuovo proprietario dell'As Roma, l'imprenditore statunitense Dan Friedkin, ha preferito la Vecchia Posta, hotel di lusso con vista mare e ricco di storia. Non ha affittato una sola stanza, ma tutta la struttura: 20mila euro al giorno il costo. Costruita nel 1640 vicino a un'antica villa romana, rifugio degli imperatori, la struttura è appartenuta ai principi Orsini fino al 1960. In quell'anno fu acquistata da Jean Paul Getty, ricchissimo petroliere americano, filantropo e collezionista d'arte (forse per questo è stata scelta dai Friedkin). La restaurò, la arredò con mobili preziosi e arazzi e realizzò un museo con i reperti ritrovati durante gli scavi della villa romana. Immersa in un parco di quattro ettari con palme e piante tropicali, la Vecchia Posta ha anche un accesso diretto al mare con spiaggia privata e piscina coperta. Getty riempì la casa con preziose opere d'arte e tesori di inestimabile pregio, che arredano ancora stanze e corridoi.

L'hotel da sogno affacciato sul mare scelto dai Friedkin

"Non appena si varca la soglia de La Posta Vecchia si è accolti da un glorioso arazzo del diciassettesimo secolo, una mappa del grande Piranesi e busti di marmo che raffigurano gli imperatori romani Vespasiano e Agrippa. Questo è solo un piccolo assaggio della sensazionale collezione d’arte racchiusa a La Posta Vecchia, opera della passione di J. Paul Getty e dello storico Federico Zeri, suo fido consigliere. Gli ospiti sono avvolti da un’atmosfera di rara eleganza, circondati da inestimabili tesori. Durante il restauro de La Posta Vecchia curato da J.P.Getty è stata scoperta un’antica villa romana del secondo secolo avanti Cristo. Prima nell’ampio parco, dove le rovine sono ben visibili, in seguito nelle fondamenta del palazzo", si legge sul sito dell'albergo.

Durante i lavori di restauro e durante gli scavi della villa sono stati trovati mosaici, anfore, ampolle, marmi colorati e tutto, come detto, si trova nel museo dell'hotel. "Quando appoggerete la testa sul cuscino potrete pensare che pochi piani sotto di voi c’è un sito archeologico del secondo secolo a.C. Alcuni degli arredi interni offrono il design originale studiato da Federico Zeri per J.P. Getty, poi rivisitato con il tocco attento e il gusto inconfondibile di Marie-Louise Sciò", l'attuale proprietaria. Friedkin alloggerà in una delle 19 camere e probabilmente nella Master Suite: oltre 90 metri quadrati, un salotto, vista mare da tutte le finestre. Per dormirci una sola notte bisogna pagare circa mille euro. "La vostra camera è maestosa, arredata da qualcuno che ricavava un profondo piacere nell’ammirare un’opera d’arte o un pezzo storico. Era la camera di un uomo che indubbiamente poteva permettersi qualsiasi cosa al mondo".