Covid 19
22 Maggio 2021
12:31

Il Lazio chiede a Figliuolo 100.000 dosi per bilanciare le vaccinazioni fatte ai non residenti

“Aspettiamo 100mila dosi per compensare le vaccinazioni fatte ai non residenti e al personale delle ambasciate”. È la richiesta dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato al commissario straordinario Figliuolo. Oggi e domani tutto esaurito per il secondo week end di open day nel Lazio.
A cura di Redazione Roma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato ha reso noto che anche il secondo fine settimana di vaccinazione per gli over 40, ieri abbassato agli over 35, è stato un successo con tutti gli slot disponibili prenotati. "Anche il secondo open day previsto nelle giornate di oggi e domani è andato sold out. I tickets virtuali sono esauriti e si profila un nuovo successo di adesioni", ha dichiarato l'assessore della giunta Zingaretti. Quasi scontato che l'iniziativa si ripeta per il prossimo fine settimana, mentre da giovedì 27 maggio potranno prenotarsi gli studenti impegnati negli esami di maturità.

D'Amato è poi tornato a ribadire la necessità di tenere conto nell'assegnazione delle dosi, le numerose vaccinazioni effettuate nel Lazio e in particolare a Roma di cittadini non residenti e al personale delle ambasciate, così da bilanciare le prossime forniture. Un tema questo sollevato in già diverse occasioni da D'Amato e Zingaretti, ma che ancora non ha trovato risposta alle sollecitazioni da parte del generale e commissario straordinario per l’emergenza, Francesco Paolo Figliuolo. Proprio ieri il commissario aveva bacchettato le regioni per le iniziative prese in autonomia, senza il necessario coordinamento a livello nazionale.

"Con il generale Figliuolo c'è una totale sintonia e bene ha fatto il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga a dichiarare come sia ottimo il rapporto fra le regioni e la struttura commissariale. – ha dichiarato sempre questa mattina D'Amato – Il Lazio, anche questa settimana, viaggia sopra gli obiettivi e ha già somministrato la prima dose ad oltre il 40% della popolazione target. Aspettiamo 100mila dosi per compensare le vaccinazioni fatte ai non residenti e al personale delle ambasciate".

28422 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni