Ultimi due giorni di zona gialla a Roma e nel Lazio e, prima che le restrizioni si facciano ancora più stringenti, i cittadini si godono un ultimo aperitivo al bar o un pranzo fuori, o perché no una gita fuori. Ma qualcuno esagera ed è incappato così nei controlli della Polizia Locale. Ieri sera infatti i caschi bianchi sono stati nuovamente impegnati in pattugliamenti serrati dei quartieri della movida per vigilare sul rispetto delle regole, in particolare tra Trastevere, Testaccio, San Lorenzo, Pigneto, Piazza Bologna, elevando alla fine trenta multe. In particolare a Testaccio un gruppo un gruppo di 10 giovani sono stati fermati mentre, dopo la chiusura dei bar, hanno continuato a festeggiare la laurea di un di loro in mezzo alla strada noncuranti dei divieti anti contagio e delle regole per il consumo di alcolici in strada.

Trastevere: multe per 20 ragazzi

"In particolare, nelle piazze di San Callisto e Santa Maria in Trastevere, gli agenti sono dovuti intervenire per sciogliere alcuni assembramenti e isolare temporaneamente le aree: 20 i ragazzi che, nonostante il tentativo di dileguarsi nelle vie del quartiere, sono stati fermati e sanzionati", si legge in una nota.

Testaccio: multati in 10, festeggiavano una festa di laurea

Controlli anche a Testaccio e San Lorenzo. "A piazza Testaccio erano da poco passate le 19 quando le pattuglie hanno identificato un gruppo o di persone a seguito di una chiamata per una festa di laurea all'aperto e consumo di alcolici in strada: una decina le sanzioni elevate", conclude il comunicato della Polizia Locale. Gli agenti saranno impegnati anche questa sera in pattugliamenti dello stesso tenore per l'ultima sera di zona gialla.