Romina e il figlio Luca (Facebook).
in foto: Romina e il figlio Luca (Facebook).

Non ha retto al dolore per la morte improvvisa del figlio. A soli 3 mesi dalla scomparsa di Luca, 33 anni, Romina Magnani è stata colta da un infarto che non le ha lasciato scampo. A scoprire il corpo senza vita della donna, 52 anni, nella sua casa di Igea Marina, in provincia di Rimini, è stato il marito, Roberto Ioli. Quando l'ambulanza è arrivata nel loro appartamento, non c'era già più nulla da fare e i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso. "È stato il crepacuore ad ucciderla", ripetono i suoi conoscenti, che ben sanno quanto Romina abbia sofferto per la perdita del figlio. Era il 25 novembre 2018 quando Luca è morto, un ragazzo gentile e con un passato da calciatore, che però aveva deciso di togliersi la vita e da allora per sua madre è cominciato un vero e proprio inferno, il cui epilogo nessuno mai avrebbe potuto immaginare.

Numerosi i messaggi di cordoglio lasciati sui social network. "Lei purtroppo ha fatto la sua scelta: abbandonarsi completamente al dolore", ha scritto su Facebook Serena, che ha anche mandato "un abbraccio immenso a Roberto che nel giro di 2 mesi ha perso entrambi". "Questa nostra amica questa notte è morta di un infarto Romina Magnani. Romina mia carissima, ho appreso ora da una tua amica che sei salita al cielo nella notte del tuo grande dolore", è stato il messaggio di Ornella, mentre Angela ha detto: "Non ci volevo credere invece è vero. Cara Romina ora che sei con Luca finalmente in pace vegliate su Roberto".