Lei si chiama Sara Krueger, ha 23 anni, ed ha prima violentato poi picchiato a morte la figlioletta Kayleigh Slusher di appena 3 anni. Insieme alla donna, l'orrendo crimine è stato commesso anche dal suo fidanzato Ryan Scott Warner. I due barbari killer sono stati intercettati ed arrestati nei paraggi della stazione ferroviaria Bay Area Rapid Transit a El Cerrito del Norte a circa 30 miglia a sud della loro casa Napa, California: stavano tentando la fuga disperata. L'esame autoptico sul corpicino della piccola è stato fissato per oggi e chiarirà con assoluta certezza le cause della morte. Il padre biologico della bimba, detenuto nella prigione di San Quintino, è venuto a conoscenza della morte di sua figlia guardando il telegiornale.

Sara Krueger, madre della bambina, si descriveva sul suo profilo facebook come una "mamma a tempo pieno". Commentando una foto che ritraeva la piccola Kayleigh scriveva: "Sono orgogliosa di mia figlia, lei è speciale mi ha reso una persona migliore". La coppia rischia ora la pena di morte.