Vere e proprie scene folli in quel di Pordenone. Nel tardo pomeriggio di mercoledì 23 maggio, una violenta lite tra madre e figlia è andata in scena per le strade del comune friulano. Secondo quanto si apprende dalle cronache locali, una mamma di 55 anni, residente nel sanvitese, ha litigato violentemente con la figlia 15enne e l'ha investita con l'auto sotto gli occhi di increduli passanti. La donna è stata denunciata a piede libero per lesioni personali perché i traumi provocati alla figlia minorenne e a un uomo che si trovava nelle vicinanze per caso sono stati giudicati guaribili in pochi giorni.

In preda alla furia scaturita da un'accesa lite per cause ignote, la cinquantacinquenne ha iniziato a picchiare la figlia di 15 anni mentre entrambe si trovavano in auto. La lite è proseguita per parecchi minuti, minuti nei quali la quindicenne ha cercato di divincolarsi e fuggire dall'automobile. Una volta uscita dalla macchina, la quindicenne è però stata investita per ripicca dalla propria madre, che ha inoltre colpito con la propria auto anche un commerciante 39enne di Rovigo che si trovava lì attirato dal trambusto e ha provato a intervenire per sedare quella lite che avrebbe potuto tramutarsi in una vera e propria tragedia. Al momento non sono note le cause che hanno scatenato l'assurda violenza della donna contro la figlia minorenne.