172 CONDIVISIONI
Emergenza immigrazione
9 Novembre 2022
12:13

Migranti, una donna è morta per ipotermia dopo essere sbarcata a Lampedusa

Durante la notte due imbarcazioni, su cui viaggiavano in totale un’ottantina di persone, sono arrivate a Lampedusa. Subito dopo lo sbarco è apparso chiaramente che ci fosse una donna in condizioni molto critiche. È stata portata al Poliambulatorio, dove però è morta poco dopo. Probabilmente un malore causato da ipotermia.
A cura di Annalisa Girardi
172 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza immigrazione

Una donna è morta dopo essere sbarcata a Lampedusa, probabilmente per ipotermia. Durante la notte due imbarcazioni, a bordo delle quali viaggiavano rispettivamente 41 e 43 migranti, sono state soccorse a largo dell'isola da una motovedetta della Guardia di finanza. Una volta giunti in porto, è apparsa subito chiaramente la presenza di una donna che stava molto male: è stata trasportata al Poliambulatorio di Lampedusa, dove i medici hanno fatto di tutto per salvarla, ma non ci sono riusciti. La donna è morta poco dopo essere arrivata nel centro.

La La Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta. Secondo le prime ricostruzioni è probabile che la donna abbia perso la vita per arresto cardiaco dovuto a ipotermia. L'ipotesi, che al momento rimane a carico di ignoti, è di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e morte quale conseguenza di altro reato.

La giovane donna viaggiava su un barchino di 8 metri salpato da Sfax, in Tunisia, domenica scorsa. Con lei era partita una quarantina di persone, tra cui in totale 16 donne e 5 minori (nell'altra imbarcazione arrivata nella notte sempre a Lampedura erano presenti 21 donne e 5 minori): scappavano tutti da Camerun, Costa d'Avorio e Guinea.

A coordinare l'inchiesta è il procuratore capo Salvatore Vella. I migranti che viaggiavano con la donna deceduta verranno ascoltati nelle prossime ore per provare a ricostruire quanto successo. Oltre alle 84 persone salvate nella notte, all'alba è stato soccorso un terzo barchino con 45 naufraghi a bordo. Sono stati tutti trasferite all'hotspot dell'isola, dove al momento sono presenti circa mille persone. La capacità è di 350. Un'ottantina di persone è stata imbarcata su un traghetto per Porto Empedocle.

172 CONDIVISIONI
379 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni