Primarie PD 2023
19 Novembre 2022
21:21

Le primarie del Partito Democratico saranno il 19 febbraio, Bonaccini verso la segreteria

L’assemblea del Partito Democratico ha dato il via libera alla modifica dello statuto per accelerare i tempi del congresso, domani Stefano Bonaccini potrebbe annunciare la sua candidatura a segretario. Le primarie saranno il 19 febbraio.
A cura di Tommaso Coluzzi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Primarie PD 2023

Ora è ufficiale: le primarie del Partito Democratico si terranno il 19 febbraio, ma sarà solo il passaggio finale di un lungo percorso di rinascita pensato dalla segreteria di Enrico Letta. Un congresso costituente – dopo il fallimento registrato alle ultime elezioni politiche e soprattutto dopo il declino degli ultimi anni – con delle tappe prestabilite e approvate a maggioranza dall'assemblea del Pd. "Oggi – ha spiegato il segretario uscente questa mattina in assemblea – dobbiamo rendere possibile statutariamente il processo costituente" già deciso "politicamente".

Un processo "che consentirà un allargamento, con delle regole più semplici e con tempi certi". Tra le nuove regole c'è anche quella che permetterà alla vicepresidente dell'Emilia-Romagna, Elly Schlein, di candidarsi alla guida del Pd. "Il 17 dicembre ci sarà una iniziativa pubblica di presenza in piazza con noi e tutti coloro che vogliono partecipare per mettere in campo le nostre idee – ha annunciato ancora Letta – I tempi sono meno lunghi, ma si accorcia solo la fase del voto e non quella costituente". E ha aggiunto: "La fase costituente resta inalterata nei tempi e inizia giovedì, con la direzione nazionale che nominerà il comitato costituente nazionale, fatto secondo regole di equilibrio di genere, per accompagnare la fase costituente e un nuovo manifesto che sarà presentato all'assemblea".

Le tappe prestabilite, perciò, porteranno alle votazioni per il nuovo segretario del Pd il 19 febbraio, quando sarà sfida a due tra i candidati che riceveranno più voti nei circoli. Si va verso un derby emiliano, con il grande favorito che è sempre più il governatore della Regione, Stefano Bonaccini.

E proprio domani Bonaccini potrebbe annunciare la sua candidatura, dallo stesso circolo in cui ha cominciato a fare politica: "L'Assemblea del Pd ha definito il percorso congressuale che porterà alle primarie del 19 febbraio – ha scritto sui suoi social – Per chiunque voglia bene al Pd è il momento di impegnarsi e dare il proprio contributo. Domattina alle 11.30 sarò al mio circolo Pd di Campogalliano. Potrete seguirmi in diretta sui miei profili social". Insomma, l'annuncio sembra pronto, il partito anche. Il percorso, però, è ancora lungo.

37 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni