immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

20 medici e paramedici ucraini specializzati in terapia intensiva e rianimazione arriveranno domani in Italia con un volo umanitario proveniente dall'Ucraina. Ad annunciarlo è stato il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio sui propri profili social. Questo pomeriggio ha sentito telefonicamente il suo omologo ucraino, Dmytro Kuleba, che gli ha confermato che il personale medico – composto da 13 medici e 7 infermieri, dotato dell'idonea attrezzatura –, arriverà domani a Pratica di Mare e andrà ad operare negli ospedali della regione Marche. È quanto si apprende da fonti della Farnesina.

Già nei giorni scorsi Di Maio aveva sentito il collega ucraino per far arrivare in tempi brevi in Italia gli aiuti sanitari e questo pomeriggio è arrivato l'okay dall'Ucraina. Kuleba a Di Maio: “Felice di aiutare l'Italia. Forza, siamo con voi”. Inoltre, spiegano ancora le fonti, il ministro ucraino ha raccontato a Di Maio di aver vissuto ad Avellino da bambino, città natale dello stesso Di Maio. Nei prossimi giorni dall'Ucraina partiranno altri voli umanitari che porteranno in Italia una sostanziosa fornitura di disinfettanti.

I medici arrivati in Italia dall'Albania

Nei giorni scorsi dall'Albania nel nostro Paese è arrivato un team di 30 medici e infermieri per aiutare i colleghi italiani negli ospedali lombardi e, in particolare, della zona di Bergamo. Il premier albanese, Edi Rama, aveva sottolineato: “Non siamo privi di memoria. L’Italia è casa nostra da quando i nostri fratelli e sorelle ci hanno salvato nel passato, ospitandoci e adottandoci mentre qui si soffriva”.