Due anziani sono stati trovati morti nella loro abitazione di Agliana (Pistoia) nella serata di sabato. Le vittime sono Franco Matteini e Maria Grazia Innocenti, rispettivamente di ottantatré e ottantuno anni. Si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio. Secondo i carabinieri, sarebbe stato l'uomo a sparare alla moglie alla testa con una pistola di piccolo calibro che possedeva e poi a rivolgere l'arma verso se stesso facendo ancora fuoco. I cadaveri dei due anziani coniugi sono stati scoperti verso l'ora di cena da alcuni vicini di casa richiamati dalla televisione che era tenuta ad alto volume e anche dalla porta di casa che hanno notato essere stranamente aperta da troppo tempo. Preoccupati, sono andati a controllare e hanno trovato i corpi ormai senza vita dei due coniugi. I due anziani coniugi vivevano soli nella loro casa di Agliana e non avevano figli. Sul caso sono in corso le indagini della compagnia dei carabinieri di Pistoia e del nucleo investigativo. Intanto, su disposizione del magistrato di turno della procura di Pistoia le salme sono state trasferite all'ospedale San Jacopo per l'autopsia.

La tragedia probabilmente nata a causa dei problemi di salute della donna – Si tenta di capire i motivi del tragico gesto che forse, secondo un'ipotesi iniziale, potrebbero essere legati alle condizioni di salute delle due vittime. In particolare, stando a quanto emerso, era la donna ad avere dei problemi di salute abbastanza gravi: era diabetica, quasi del tutto non vedente e da tempo riusciva a muoversi con difficoltà. Il marito, ex autista di camion, è stato descritto dai vicini di casa come un uomo di poche parole ma sempre cordiale con tutti e preoccupato per le condizioni di salute della moglie Maria Grazia, di cui si occupava. Non sembra al momento che i due avessero problemi economici.