Aveva semplicemente chiesto di poter avere una tazza di tè ma tanto è bastato per far scattare la furibonda ira della mamma della bimba di 7 anni che l'ha insultata e picchiata brutalmente in casa davanti agli occhi spaventati delle altre due sorelle più grandi. Una di queste però non è rimasta con le mani in mano, anzi ha preso il telefonino e ha filmato l'intera scena che è stata pubblicata online e facendo così scattare l'intervento della polizia. La triste storia di violenza famigliare arriva dalla provincia di  Cordoba, in Argentina, dove la mamma delle tre piccole, Daniela Galarza, è ora accusata di maltrattamento di minori.

Come ricostruito dai media locali, la dona avrebbe perso le staffe quando sua figlia di sette anni le ha chiesto di prepararle una tazza di tè. La donna ha picchiato la più piccola delle sue tre figlie colpendola a pugni e schiaffi mentre la bimba piangeva e le altre figlie la imploravano di smetterla. "Fattelo da sola, che fatica ci vuole a fare una tazza di tè" si sente urlare nel video la donna tra insulti pesanti mentre colpisce la piccola. Alla scesa assiste impietrita l'altra figlia di 11 anni ma anche la più grande di 16 anni che riprende la scena e urla alla madre di fermarsi. Come risposta però la donna aggredisce anche lei sferrandole un calcio prima che il filmato si interrompi. Il video è stato usato dal padre delle bimbe per denunciare la donna e le piccole sono state allontanate da casa e affidate alla nonna in attesa delle indagini sul caso.