Contromano in tangenziale a Mestre. Panico nella tarda mattinata di giovedì tra gli automobilisti quando una Fiat Punto grigia è arrivata, dopo aver percorso la tangenziale, alla barriera ovest di Villabona. L'auto si è fermata a una delle porte, ha fatto retromarcia e ha nuovamente imboccato la tangenziale, contromano e in corsia di sorpasso. Il distratto automobilista ha sfiorato diverse vetture e anche un camper che procedevano nella direzione corretta fino all'altezza dello svincolo Miranese. A quel punto si è formata una colonna di auto ferme che presumibilmente hanno dato la possibilità alla Fiat Punto di usare la piazzola di sosta per una nuova inversione a U grazie alla quale l’auto si è reimmessa nella giusta direzione di marcia per poi uscire presumibilmente a Marghera. Le telecamere di servizio hanno immortalato la pericolosissima manovra registrata in tangenziale. Tantissime le segnalazioni arrivate in quei minuti alla polizia stradale.

Automobilisti impauriti – “Stavo percorrendo la tangenziale dall'ingresso della Miranese verso il casello Villabona, ero in corsia di sorpasso quando mi sono trovato davanti una Punto grigia guidata da un anziano che mi sfanalava. Eravamo a circa 300 metri dal casello di Marghera”, ha raccontato ai quotidiani locali un automobilista ancora scosso per quanto accaduto. L’automobilista ha spiegato di aver evitato “per un soffio” l’uomo che guidava contromano in tangenziale e di aver immediatamente chiamato la polizia stradale che nel frattempo aveva già ricevuto altre segnalazioni della pericolosa manovra. Quando è intervenuta la polizia stradale la situazione comunque era già tornata alla normalità e dell’auto che guidava contromano non c’era più traccia. Gli accertamenti continuano, anche con l'aiuto delle telecamere di sorveglianza.