Non aveva nipoti e aveva il sogno di ricominciare, così una donna di 65 anni di Palermo, già mamma di due figli quarantenni, ha deciso di intraprendere la fecondazione assistita e così è diventata mamma di nuovo. La piccola si chiama Eleonora e il prossimo 25 novembre, ne dà notizia il Giornale di Sicilia, compirà due anni. La donna, che si chiama Sonia, si è sottoposta al percorso di fecondazione eterologa in una clinica romana quasi 3 anni fa, ma la storia di questa mancata nonna, "tornata" mamma è stata diffusa soltanto oggi dal quotidiano siciliano.

Sonia ha deciso di intraprendere questa strada difficile e dall'esito per nulla scontato assieme al marito nonostante i due avessero già due figli di 43 e 39 anni. L'uomo ha donato il seme ed ha accompagnato Sonia in questo cammino che ha portato alla nascita della piccola Eleonora, nata in ottima salute con un peso di 2.05 chilogrammi. “Non aveva nipoti e aveva il sogno di ricominciare”, racconta Giovanni Rossetti dell’associazione Agitalia, che sta seguendo il caso di Sonia per una vicenda burocratica in cui la donna si è ritrovata, ovvero il rifiuto della concessione dell’assegno di natalità (il cosiddetto bonus bebè) perché già titolare di una pensione di anzianità.