Insieme per una vita intera e uniti anche nella morte. Arriva dalla Sardegna la storia di due coniugi, Vincenzo e Giuseppina, morti a una manciata di ore di distanza l’uno dall’altra. Prima è morto lui, l’ottantatreenne di Laconi (Oristano) Vincenzo Mameli, meno di un giorno dopo è stato il turno di lei, la settantacinquenne Giuseppina Corongiu. Come si legge su L’Unione Sarda, Vincenzo se n'è andato martedì nell'ospedale di Isili dove era ricoverato. Sua moglie Giuseppina è morta ieri mattina mentre si trovava nella camera mortuaria nel nosocomio del Sarcidano. La donna si è sentita male e improvvisamente si è accasciata sul pavimento proprio mentre era accanto alla salma del marito. Forse il suo cuore non ha retto al dolore della perdita del suo amato compagno di vita.

I funerali dei due coniugi a Laconi – La storia dei due coniugi ha commosso tutta la comunità di Laconi, che questo pomeriggio alle 16.30 nella parrocchia S. Ambrogio e S. Ignazio darà l'ultimo saluto agli anziani. Vincenzo e Giuseppina vivevano in una casa in vico Alagon, nel rione Pauli. Lui è stato un carabiniere e con la moglie, che tutti in paese chiamavano tzia Peppa, si è spostato per lavoro in tanti centri della Sardegna. “Nel dolore la bella testimonianza di un grande amore”, ha commentato il parroco padre Fabrizio Cannella.