Un 45enne britannico è scomparso improvvisamente dall'ospedale di Newcastle mentre si riprendeva dall'intervento al cervello, per poi essere ritrovato ad oltre 150 km di distanza. Stephen Brew avrebbe perso la memoria a breve termine – dimenticando di avere quattro figli e la sua attività – dopo l'operazione, che gli ha lasciato in eredità una grossa cicatrice sul lato destro della testa. Ha fatto perdere le proprie tracce intorno alle 9.00 di venerdì 23, e ritrovato solo diverse ore dopo, nel pomeriggio, nella sua officina a Whitehaven, in Cumbria, riporta Chronicle Live. L’uomo ha subito un intervento al cervello cinque settimane fa dopo aver sofferto di tre aneurismi cerebrali. Si stava riprendendo alla Royal Victoria Infirmary di Newcastle quando è uscito dal reparto e ha preso un taxi. Dal suo intervento, il signor Brew è stato affidato alle cure dei suoi genitori, che lo avevano visitato ogni giorno durante la sua degenza. Ma venerdì mattina se ne sono perse le traccia.

"Non era in condizioni idonee per stare da solo, non pensavo che avesse nemmeno un cappotto o dei soldi” ha detto il suo fratello gemello Paul. "Due settimane fa non sapeva neanche di avere un lavoro. Non sapeva di avere quattro figli", ha aggiunto. Il signor Breew è stato portato all'ospedale West Cumberland di Whitehaven in ambulanza, una volta scoperto. La polizia di Northumbria ha confermato di aver inaugurato un’operazione di ricerca per il 45enne, rinvenuto "sano e salvo".