Innocent Oseghale, imputato per l'omicidio di Pamela Mastropietro sta scrivendo un libro autobiografico sulla sua verità sul delitto. È la notizia emersa oggi durante l'udienza del processo a porte chiuse per il delitto della diciottenne romana.

Il cittadino nigeriano è comparso oggi in aula al tribunale di Macerata dove è andata in scena una testimonianza durissima contro di lui, quella di Vincenzo Marino, boss di ndrangheta pentito ed ex compagno di cella di Oseghale al carcere di Ascoli, dove sono stati detenuti nello stesso periodo e dove Oseghale gli confessò di aver ucciso Pamela.

I particolari del racconto hanno scioccato Alessandra Verni, la mamma di Pamela che in aula è scoppiata in un pianto disperato quando sono ricordati alcuni passaggi del raccapricciante delitto. "Mi disse che la colpì prima con un colpo di coltello al fianco e le tagliò una gamba. La colpì ancora al corpo con il coltello, perché la ragazza era ancora in vita".