L’Italia continua a conquistare medaglia nei campionati Mondiali di vasca corta a Hangzhou in Cina, manca ancora l’oro ma i nuotatori azzurri continuano a brillare. Marco Orsi ha conquistato uno splendido argento nella finale dei 100 metri maschili, meglio di lui solo il russo Kolesnikov. Mentre ha conquistato un bel bronzo la staffetta maschile 4×50 stile libero.

Argento nei 100 misti per Orsi

Si conferma un’atleta di grande valore Marco Orsi che ha nuotato in 51’’03. L’italiano ha preceduto il giapponese Fujimori (51’’53) ma è arrivato dietro Kliment Kolesnikov, fortissimo russo che ha nuotato in 50’’63 e ha stabilito il record dei campionati e quello Mondiale a livello juniores. Dopo la gara Orsi ha ricordato di aver disputato oltre quaranta finali:

Sono arrivato un po’ lungo a rana, peccato, potevo scendere sotto i 51’’. Il russo è andato fortissimo, era imprendibile. Ieri notavo che tra Mondiali e Europei ho fatto quaranta finali internazionali, è bello essere ancora qui e a certi livelli. Dedico l’argento al mio allenatore e alla mia fidanzata.

Staffetta di bronzo

Bravissimi Santo Condorelli, Andrea Vergani, Lorenzo Zazzeri e Alessandro Miressi che hanno regalato un bronzo all’Italia nella 4×50 stile. Il tempo finale di 1’22’’90 è anche il record italiano che però non è bastato per fare meglio della Russia, seconda con 1’22’’22, e degli Stati Uniti, che hanno vinto l’oro e conquistato anche il record del mondo, 1’21’’80. Vergani il più veloce dei quattro ha detto: “Siamo partiti pensando di batterli tutti, ma il bronzo va più che bene”, felice anche Condorelli: “Sono eccitato, è la prima medaglia della mia carriera con l’Italia”, Zazzeri invece ha esaltato tutto il quartetto: “Quando si scende sotto l’123 si è volato, tempi da grande squadra”. Sesto posto invece per Sabbioni nei 50 dorso, e sesto posto anche per la staffetta 4×200 stile. Martina Carraro, che ha conquistato il bronzo nei 50 rana, è in finale nei 100.