Gli esperti meteo avevano avvisato: protagonisti di queste ore saranno gli eventi estremi come violenti fenomeni temporaleschi e improvvise grandinate. E in effetti grandine e temporali hanno colpito un po' su tutta la regione Marche e in particolare un nubifragio in mattinata si è abbattuto pesantemente su Ancona. Una bomba d’acqua che ha provocato allagamenti e blocchi del traffico soprattutto nelle zone periferiche della città marchigiana. La situazione più critica si registra lungo l'asse attrezzato dove si sono incolonnate decine di automezzi, e alla Baraccola, dove l'acqua ha raggiunto un'altezza di diversi centimetri e ha bloccato la circolazione. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale. Secondo le testimonianze di alcuni automobilisti, le fogne non avrebbero retto.

Tragedia sfiorata in via Caduti sul Lavoro: poliziotti hanno rotto i finestrini dell’auto per salvare due donne – Gli agenti delle Volanti hanno salvato due donne (una delle due ha più di ottanta anni) che durante il nubifragio erano rimaste intrappolate nella loro auto in un sottopasso invaso dall'acqua in via Caduti del Lavoro, nella periferia di Ancona. I poliziotti sono riusciti a raggiungere l’automobile delle due donne che era già coperta dall'acqua, hanno rotto i finestrini e così hanno tirato fuori le persone a bordo. Nel sottopasso l'acqua ha raggiunto un'altezza di due metri.

Decine le segnalazioni di scantinati e garage allagati – Tra gli interventi della polizia municipale e dei vigili del fuoco anche quello per liberare le fogne di un centro estivo, con bambini, a Ponterosso. Decine le chiamate di residenti per scantinati, garage e negozi allagati. Ora su Ancona ha smesso di piovere ma la situazione è ancora abbastanza critica e molte strade sono ancora bloccate.