Una nave militare norvegese si è scontrata con una petroliera maltese davanti a un terminal petrolifero al largo di Øygarden, vicino a Bergen, in Norvegia. L’incidente è avvenuto intorno alle 4 di giovedì mattina. Alcune persone – almeno sette – che si trovavano a bordo della nave norvegese sono rimaste lievemente ferite nella collisione e si segnalano dei feriti, anche in questo caso non gravi, anche a bordo della petroliera. Secondo quanto riferito dai militari norvegesi, sarebbe stata la petroliera a speronare l’unità militare, sul cui scafo si è aperta una falla dalla quale imbarca acqua. Il timore è che la nave, che si è pericolosamente piegata su un fianco, possa affondare. È quindi arrivata la decisione di evacuare tutto l’equipaggio di 137 militari della KNM “Helge Instad”, una fregata con un eliporto, che da poco era rientrata dall’esercitazione Nato “Trident Juncture” tenutasi in Norvegia nei giorni scorsi e a cui avevano preso parte 50000 militari di 31 diverse nazioni.

Al momento non sembra che dalla petroliera vi sia un versamento inquinante – Secondo il sito navale Sysla la petroliera maltese che aveva imbarcato un carico di greggio norvegese per trasportarlo verso la Gran Bretagna ha urtato la nave militare mentre veniva rimorchiata fuori dal fiordo. Per precauzione sono state fermate anche delle piattaforme petrolifere al largo del fiordo di Hjelte. Al momento non ci sono segnalazioni di danni o fughe di combustibile dalla petroliera. Il corpo investigativo della marina maltese ha annunciato che parteciperà all’inchiesta sull’incidente insieme all’apposita commissione norvegese.