Chi pensava che tecniche di meditazione come lo yoga e le altre discipline spirituali orientali potessero essere un tramite per avvicinarsi al divino dovrebbero ricredersi perché in telata queste discipline sarebbero addirittura solo uno strumento di avvicinamento al demonio. Almeno è  quanto raccontano quelli del gruppo Gris, acronimo che sta per Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa, che sabato prossimo si riuniranno in convegno a Imola, nel bolognese, per parlare del tema . Si tratta di un gruppo  di ultracattolici che ha deciso di schierarsi fermamente contro le discipline spirituali orientali sempre più in voga in occidente, accusate di avvicinare al demonio

"Dalla possessione demoniaca favorita dallo yoga e dal tai-chi al dono di essere liberata da Gesù nella Sua Chiesa", recitano i manifesti affissi da qualche giorno nel Bolognese per pubblicizzare il convegno organizzato per sabato prossimo nella parrocchia di San Biagio vescovo e martire a Montecatone. A presiedere il tutto lo stesso parroco locale don Fabio Arlati che, come riporta il Corriere Romagna, per la tesi alla Facoltà teologica dell’Emilia Romagna scelse come argomento proprio "Il Reiki tecnica olistica della New Age – Come farsi infestare dagli spiriti Deva pensando di sottoporsi a una pratica naturale". Un appuntamento, che non ha mancato di attirare critiche, commenti polemici e anche qualche ironia sui social a cominciare dalla blogger Selvaggia Lucarelli, che su Facebook ha scritto: "Care amiche che fate yoga e postate le vostre foto fighissime in leggings e top striminzito in posizioni da contorsionista bulgara. Ora lo so come fate a stare in equilibrio, in verticale e con la testa sul pavimento: non è lo yoga, è il demonio".