I The Jackal
in foto: I The Jackal

Da qualche tempo il premio comicità dedicato alla memoria di Massimo Troisi ha messo in piedi un osservatorio molto particolare, focalizzato sul linguaggio e sulle interazioni sui social network. Si tratta di una struttura realizzata dalla società Theuth, spin-off dell’Università degli Studi di Salerno creata dal linguista Annibale Elia, professore emerito dell’ateneo, con un gruppo di giovani ricercatori. Obiettivo: approfondire la presenza sui social network e sul web di oltre 40 artisti trattando dati strutturati e non strutturati e ponendo particolare attenzione alle metriche di interazione, da cui si evincono le performance degli autori.

Dall'inizio dell'anno il nuovo report dell’Osservatorio del Premio Troisi realizzato con l’Università di Salerno apre il suo monitoraggio nel segno dei The Jackal, le webstar della comicità made in Napoli definiti «mattatori indiscussi della risata sul web e sui social network, il nuovo spazio della comicità consacrato definitivamente dal programma LOL di Amazon che segna l’inizio di una nuova era» (il vincitore della trasmissione di Amazon Prime è risultato proprio uno degli "sciacalli", ovvero Ciro Priello).

Francesco ’Ebbasta’ Capaldo, regista dei The Jackal
in foto: Francesco ’Ebbasta’ Capaldo, regista dei The Jackal

Il collettivo napoletano fa «registrare numeri da capogiro in termini di engagement e condivisioni, che sono i veri indicatori dell’apprezzamento online grazie ad una elevatissima viralizzazione». «A sorpresa tra i comici più apprezzati in questo inizio d’anno c’è Enzo Salvi – si legge nell'analisi – ma non sono da meno Frank Matano, Katia Follesa, Valerio Lundini e Angelo Pintus, il comico che ha fatto ridere di più nel 2020».

Annibale Elia, già docente dell’Università di Salerno e amministratore di Theuth, spiega le nuove tendenze della comicità italiana emerse dall'analisi linguistica:

È interessante osservare che tra i temi rilevati dagli algoritmi linguistici oltre a Spettacolo (50,7%) e Società (28,91%) fa la sua comparsa la Cultura (13,98%), che include anche le espressioni legate al Teatro. Ben presente Sanremo e tra i personaggi comici Nino Frassica. Questi temi sono caratterizzati fortemente da emozioni di Gioia e Fiducia, il che ci fa sperare bene per quanto riguarda la risposta soprattutto giovanile al periodo buio della pandemia che stiamo vivendo.

Il tema Politica, poco presente (1,42%), è caratterizzato da emozioni di disgusto e rabbia, ma, in modo contraddittorio, anche da un po’ di fiducia. Non sarà un caso che i comici più performanti sul web e i social degli ultimi mesi, sono stati tutti ingaggiati da Amazon per la produzione della nuova trasmissione LOL, Chi ride è fuori! Un programma che segna una svolta epocale nella fruizione della comicità sancendo definitivamente il passaggio dalla tv tradizionale alle piattaforme. Ancora una volta, nella storia dello spettacolo, è la comicità ad anticipare nuove tendenza.

Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano, città natale di Troisi, impegnata a mantenerne viva la memoria e la qualità artistica del premio a lui dedicato, ricorda: «Abbiamo avuto il piacere di ospitare  Jackal nell'edizione 2017 del Premio Troisi  anno in cui ricoprirono l’importante ruolo di presidenti di giuria della sezione di concorso “Migliore Film Web” della kermesse. Prosegue dunque l’impegno della città di San Giorgio a Cremano nella promozione culturale attraverso questo progetto legato al Premio Troisi che ne consolida il ruolo a livello nazionale e lo rafforza come laboratorio e punto di riferimento per i giovani artisti,  come  è sempre stato sin dalla sua ideazione».