Trasporto pubblico a Napoli
27 Giugno 2022
16:40

Sciopero taxi a Napoli il 5 e 6 luglio per 48 ore, continua la protesta dei tassisti

Saranno garantite solo le corse per passeggeri disabili e da e verso gli ospedali, che saranno gratis.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Sciopero dei taxi di 48 ore, martedì 5 e mercoledì 6 luglio prossimi, anche a Napoli. I sindacati partenopei hanno aderito allo sciopero nazionale proclamato dalla categoria contro il DDL Concorrenza. I tassisti chiedono lo stralcio dell'articolo 10 che aprirebbe le porte all'arrivo delle multinazionali. Oggi i sindacati dei tassisti hanno avuto un incontro con la viceministra al Mims (Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili), Teresa Bellanova.

Sciopero taxi 5 e 6 luglio, le corse garantite

Durante lo sciopero saranno garantite solo le corse per passeggeri disabili e da e verso gli ospedali, che saranno gratis. I sindacati avevano richiesto l'incontro la scorsa settimana, dopo due giorni di proteste e assemblee spontanee in diverse città, come Napoli. Per quasi 48 ore, i centralini delle radiotaxi hanno squillato a vuoto.

Tantissimi turisti, senza le auto bianche in strada, sono rimasti a piedi e si sono formate code lunghissime sia all'Aeroporto di Capodichino che al Porto per prendere i pochi Alibus dell'Anm disponibili, che però fanno solo tragitti predeterminati, collegando Porto, Aeroporto e Stazione Centrale. Il Comune la settimana scorsa, per venire incontro alle difficoltà di turisti e cittadini ha potenziato il servizio Alibus. Dopo la protesta, il Governo ha accettato un incontro con le delegazioni dei tassisti, che la categoria stava chiedendo da mesi.

I tassisti: "Stop DDL Concorrenza"

Sulla vicenda è intervenuto Ciro Langella, presidente nazionale Unione Tassisti d'Italia:

"Abbiamo presentato le nostre rivendicazioni al Governo oggi a Roma – spiega Ciro Langella, presidente Consortaxi Napoli – La categoria dei tassisti ha già fatto troppi sacrifici in questi anni e sta continuando a pagare i costi della crisi, prima del Covid, poi dei carburanti. Non accetteremo altri attacchi, perché non sarebbe giusto. Continueremo a batterci fino a quando il Governo non avrà stralciato l'articolo 10 dal DDL Concorrenza".

I tassisti, nell'incontro di oggi, hanno ribadito la richiesta di stralciare l'articolo 10 del Ddl Concorrenza e hanno chiesto di far partire i decreti attuativi della riforma del settore varata dal Parlamento nel 2019. Le organizzazioni sindacali presenti all'incontro hanno ribadito lo sciopero nazionale di 48 ore del 5 e 6 luglio. La ministra ha poi annunciato l'incontro nel pomeriggio con gli Ncc, le auto a noleggio con conducente, mentre domani dovrebbe esserci un tavolo con le forze politiche di maggioranza in vista di una nuova convocazione dei sindacati a breve.

Trasporto pubblico a Napoli
535 contenuti su questa storia
Piazza Municipio, si allarga il cantiere della metro: divieti e sensi unici per 5 mesi
Piazza Municipio, si allarga il cantiere della metro: divieti e sensi unici per 5 mesi
Aeroporto di Capodichino, torna la Ztc: sosta gratis per 15 minuti. Multe di 300 euro a chi ritarda
Aeroporto di Capodichino, torna la Ztc: sosta gratis per 15 minuti. Multe di 300 euro a chi ritarda
"Indossare il muschio a bordo": nella stazione metro Anm Napoli, l'avviso in inglese è ridicolo
Fratelli di 12 e 13 anni accoltellano amante della mamma, c'è anche il papà. La vittima è un attore
Fratelli di 12 e 13 anni accoltellano amante della mamma, c'è anche il papà. La vittima è un attore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni