7 Ottobre 2021
21:05

Ospedale San Paolo, paziente dimesso non vuole andar via, minaccia i medici e aggredisce la polizia

Dimesso dal Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo di Fuorigrotta, non vuole andar via: minaccia i medici per restare e poi aggredisce i poliziotti, che alla fine sono stati costretti ad arrestarlo. In manette un 57enne napoletano per lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.
A cura di Pierluigi Frattasi

Dimesso dal Pronto Soccorso dell'Ospedale San Paolo di Fuorigrotta, non vuole andar via: minaccia i medici per restare e poi aggredisce i poliziotti, che alla fine sono stati costretti ad arrestarlo. È finito così in manette P.C., 57enne napoletano, sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, che è stato arrestato per lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, nonché denunciato per minacce aggravate.

L'episodio è accaduto questa mattina, nel nosocomio del quartiere nord di Napoli. Gli agenti dei Commissariati della Polizia di Stato di Bagnoli e San Paolo, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo per la segnalazione di una persona che stava minacciando un medico.

Giunti sul posto, hanno trovato il paziente che stava dando in escandescenze nei confronti dei sanitari. A questo punto, con non poche difficoltà e dopo una colluttazione, gli agenti sono riusciti a bloccare il 57enne. L'uomo, ai domiciliari per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciato per minacce aggravate. Un'altra storia di violenza, purtroppo, ai danni del personale sanitario, che ogni giorno si impegna per garantire le cure necessarie a tutti i cittadini, dovendo fare i conti, purtroppo, con enormi difficoltà e mettendo a repentaglio anche la propria sicurezza personale.

Solo a fine luglio, un'infermiera dell'Ospedale San Paolo era stata aggredita con un seghetto da falegname da una paziente, una donna che pretendeva di essere visitata e che è stata identificata dalla polizia. Fortunatamente, l'infermiera non è stata colpita e ha rimediato soltanto uno spavento. L'episodio era stato denunciato dall'associazione "Nessuno tocchi Ippocrate". "Chiediamo un incontro al prefetto" aveva detto Manuel Ruggiero, presidente dell'associazione.

Ospedale del Mare di Napoli in crisi nera: "Ecco perché medici e infermieri vanno via"
Ospedale del Mare di Napoli in crisi nera: "Ecco perché medici e infermieri vanno via"
164.999 di AntonioMusella
Bambino morto per virus sinciziale, indagati 11 medici all'ospedale di Castellammare di Stabia
Bambino morto per virus sinciziale, indagati 11 medici all'ospedale di Castellammare di Stabia
Tenta di strangolare un medico: aggressione all'ospedale di Pozzuoli
Tenta di strangolare un medico: aggressione all'ospedale di Pozzuoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni