185 CONDIVISIONI
31 Ottobre 2021
10:09

Ragazza rapinata e trascinata con l’auto a Napoli, preso l’aggressore: è un 42 enne

Fermato un uomo di 42 anni per la violenta rapina in strada avvenuta la sera del 22 ottobre scorso ai danni di una ragazza, rapinata e strattonata, e poi trascinata per diversi metri dall’auto dell’aggressore in fuga dopo essersi aggrappata allo sportello. Una scena orribile di inaudita violenza, ripresa anche dalle telecamere di videosorveglianza che erano presenti in zona.
A cura di Pierluigi Frattasi
185 CONDIVISIONI

Fermato un uomo di 42 anni per la violenta rapina in strada avvenuta la sera del 22 ottobre scorso ai danni di una ragazza, rapinata e strattonata, e poi trascinata per diversi metri dall’auto dell’aggressore in fuga dopo essersi aggrappata allo sportello. Una scena orribile di inaudita violenza, ripresa in un video dalle telecamere di videosorveglianza che erano presenti in zona. Adesso l'autore di quell'aggressione potrebbe avere un volto. Dopo accurate indagini, giovedì 28 ottobre, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli e dell’Ufficio Prevenzione Generale, su delega del Procuratore della Repubblica hanno dato esecuzione ad un Decreto di Fermo emesso dallaProcura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli nei confronti del 42enne, gravemente indiziato della rapina.

Il provvedimento è arrivato al termine degli esiti dell’attività investigativa svolta dalla Polizia di Stato e coordinata dalla Procura di Napoli, che ha consentito di ricostruire le varie fasi dell’episodio delittuoso e di risalire all’identità del presunto aggressore nei cui confronti è emerso un grave quadro indiziario. L'uomo, dopo essere sceso dall’autovettura, si è avvicinato alla vittima, cogliendola di sorpresa alle spalle. La ragazza era intenta ad effettuare un acquisto presso un distributore automatico. A quel punto le ha strappato con forza la borsa, per poi fuggire. Ma la ragazza non si è persa d'animo. Coraggiosamente ha inseguito e quindi raggiunto il rapinatore ed è riuscita ad aprire lo sportello dell'auto che l'uomo stava utilizzando per compiere la rapina e poi darsi alla fuga. L’aggressore, però, senza alcuno scrupolo, ha ingranato la marcia ed ha accelerato, trascinando la povera ragazza per molti metri sull'asfalto, fino a quando la donna non ha retto più e ha mollato la presa, cadendo al suolo. Alla ragazza, poi refertata, sono state diagnosticate lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. Per fortuna la donna ha evitato complicazioni peggiori, perché la caduta dalle immagini è sembrata molto violenta.

Borrelli: "Ora pena severa"

Per il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che per primo ha pubblicato il video, "le immagini delle telecamere di sorveglianza mostrarono il gravissimo episodio che poteva trasformarsi in tragedia. Il 22 ottobre scorso alle 21:53 un'auto ( che poi risulterà essere stata rubata) arriva in via Carlo De Marco, a Napoli. Scende un uomo che si dirige verso una ragazza che ha appena fatto un acquisto presso un distributore automatico. La ragazza viene prima strattonata e rapinata con violenza. I due si rincorrono fino a quando il criminale non raggiunge la propria auto e parte a tutta velocità nonostante la donna sia ancora attaccata allo sportello. Dopo alcuni metri la vittima viene sbalzata a terra con il ladro che fugge via".

"Denunciare serve sempre – spiega il consigliere regionale di Europa Verde – adesso ci aspettiamo una pena dura. Siamo contenti che le forze dell'ordine abbiano agito con velocità ed efficacia. Quelle che abbiamo visto sono state scene terribili che avrebbero potuto immortalare qualcosa di ben più drammatico. Quello che lascia sconcertati è la ferocia di questo delinquente che non si è fatto scrupolo di mettere in serio pericolo la vita della sua vittima. Tra l'altro c'era stata una seconda vittima anche lei rapinata con violenza pochi giorni prima e che aveva riconosciuto dopo la diffusione dei video l'aggressore che a quanto pare operava nella stessa zona e con modalità simili".

185 CONDIVISIONI
Mustapha investito e ucciso a Pianura, preso il pirata: lavora in un garage, era con l'auto di un cliente
Mustapha investito e ucciso a Pianura, preso il pirata: lavora in un garage, era con l'auto di un cliente
Picchia donne a caso a Napoli, è caccia all’uomo: ecco il volto dell’aggressore
Picchia donne a caso a Napoli, è caccia all’uomo: ecco il volto dell’aggressore
2.630 di Videonews
Milano, sull'auto appena rubata si schiantano contro un'altra vettura: arrestati due ragazzi
Milano, sull'auto appena rubata si schiantano contro un'altra vettura: arrestati due ragazzi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni