Policlinico Vanvitelli di Napoli, nell'azienda Ospedaliera Universitaria il nuovo servizio di Radioterapia oncologica con nuova dotazione tecnologica e ambulatorio con personale interamente dedicato alla cura del cancro. Obiettivo: accedere ad un ventaglio più ampio delle terapie oncologiche erogate dal Policlinico. In pratica si potrà consentire l’effettuazione, oltre che dei trattamenti conformazionali standard, di procedure altamente raffinate (VMAT, IMRT e stereotassi) che consentono di limitare al massimo il campo di irradiazione e di concentrare la dose radiante all’interno della neoplasia, risparmiando i tessuti sani circostanti.

L’offerta di servizi di Radioterapia viene ampliata – si legge in una nota della struttura ospedaliera – dall’arrivo dell’acceleratore lineare di ultima generazione in dotazione di Diagnostica per Immagini, Radioterapia, Area Critica e Terapeutica – guidato dal professore Salvatore Cappabianca. Il Servizio si integra nelle attività dei Gruppi Oncologici Multidisciplinari completando le attività dell’Azienda che, nell’ambito della Rete Oncologica Campana (Roc), è stata individuata quale Centro Oncologico di riferimento.

Il Servizio è attivo dal lunedì al venerdì con i seguenti orari: 8.30/18.30. Il team è composto da professionisti dedicati: quattro medici e altrettanti tecnici supportati dal personale infermieristico ed operatori socio  sanitari.

«La Radioterapia garantisce un’assistenza completa: dalla diagnosi, al piano di cura personalizzato, alla individuazione delle terapie, fino al follow-up – spiega il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, Antonio Giordano -. L’apparecchiatura di ultima generazione e il personale altamente specializzato e dedicato sono alla base della qualità assistenziale che offre la Radiologia del Policlinico».