Varchi di accesso separati per ogni classe, orari d'ingresso scaglionati, turni e rotazioni a causa del Coronavirus. Le scuole di Napoli si preparano ad iniziare l'anno scolastico e ciascuna sta pubblicando il regolamento che dovranno osservare studenti e genitori. In Campania la scuola inizia domani, giovedì 24 settembre, ma a Napoli il sindaco Luigi De Magistris ha rinviato l'inizio dell'anno scolastico a lunedì 28 settembre per le scuole sede di seggio elettorale, per consentire le ultime operazioni di sanificazione. Non mancano i problemi. Molte scuole stanno ancora cercando le aule in più necessarie a garantire l'offerta didattica a tutti gli studenti, rispettando il distanziamento sociale.

Scuola Piscicelli, rotazioni e turni in classe

Il 55 esimo circolo didattico De Vito Piscicelli di via Piscicelli al Vomero-Arenella, guidato dalla preside Gabriella Talamo, ha già pubblicato il regolamento con il calendario che dovranno rispettare gli studenti. I ragazzi torneranno in classe la prossima settimana solo per un giorno per l'accoglienza, durante il quale saranno spiegate tutte le regole Covid. Poi torneranno con un orario ridotto direttamente dal 5 ottobre. Venerdì 25 settembre si svolgeranno le simulazioni degli ingressi con le entrate e le uscite differenziate per ogni classe con tutti i docenti.

Lunedì 28 settembre, invece, comincerà l'accoglienza per gli alunni. Entreranno solo le classi prime. I bimbi dovranno indossare il grembiule sopra la divisa estiva, che poi potranno togliere in classe. I genitori accompagneranno i figli alle 9 nel giardino della scuola, evitando assembramenti e indossando le mascherine. Qui saranno accolti dalla dirigente scolastica e dalle proprie insegnanti, che spiegheranno le modalità con le quali si svolgeranno le lezioni nei giorni successivi, a partire dal 5 ottobre. Dopodiché le maestre condurranno le classi in aula, seguendo i percorsi separati. Sono stati individuati 3 varchi per le prime: via Piscicelli, via Iommelli, via Stasi. Mentre i genitori andranno via. I bimbi saranno prelevati alle 12. Nel pomeriggio ci sarà una conferenza in streaming. Gli studenti poi torneranno in aula il 5 ottobre e fino al 14 faranno l'orario compattato, con rotazioni e turnazioni. Martedì toccherà alle seconde e ai bimbi della scuola d'infanzia, mercoledì alle terze, giovedì alle quarte e venerdì alle quinte. Dal 5 ottobre poi ci saranno orari scaglionati ogni 10 minuti per entrare in classe. All'interno della scuola i bambini non potranno sostare nei corridoi col rischio di assembramenti. Sulle scale si sale a destra e si scende a sinistra.

Il Cinema Vittoria si è offerto per le aule

È caccia alle aule aggiuntive per poter ridurre la necessità di ricorrere alle turnazioni. La scuola Piscicelli quest'anno ha richiesto due aule della vicina scuola d'infanzia comunale Savy Lopez proprio per la necessità di spazi per rispettare le regole anti-Covid e attualmente sono in corso interlocuzioni con il Comune di Napoli. I due plessi, infatti, sono di proprietà del Municipio. Il Comune a fine agosto ha bandito un avviso per i privati per cercare spazi adeguati. All'appello in via Piscicelli ha risposto il Cinema Vittoria. Nei prossimi giorni ci sarà il sopralluogo dei tecnici per verificare l'idoneità. Spetterà alle scuole però decidere se avvalersi o meno degli spazi. “Il Comune – spiega la consigliera comunale Elena De Gregorio, della commissione Scuola – da mesi sta lavorando ascoltando tutte le istanze dei dirigenti scolastici e cercando di contemperare tutte le esigenze. Per le Scuole Piscicelli e Savy Lopez sono stati eseguiti dei lavori per separare i due edifici. Al Vomero purtroppo risultano ancora lunghe liste d'attesa per tutte le scuole materne”.