2.316 CONDIVISIONI
2 Giugno 2022
9:39

Napoli, l’ispettore di polizia va in pensione: il saluto ai colleghi via radio è emozionante

Dopo 41 anni di servizio, l’ispettore va in pensione e saluta tutti i colleghi dalla radio della volante: il video è stato diffuso dalla Questura di Napoli.
A cura di Valerio Papadia
2.316 CONDIVISIONI

Dopo 41 anni e 2 mesi di onorato servizio nella Polizia di Stato,  Mario, ispettore coordinatore del turno, in forza alla Questura di Napoli, si gode la meritata pensione. Ma, prima di farlo, nell'ultimo giorno di servizio, decide di salutare tutti i colleghi con cui ha lavorato fianco a fianco in queste quattro decadi, ringraziandoli dalla radio della volante. Il video dell'emozionante commiato dell'ispettore è stato diffuso dalla questura partenopea sui suoi canali social; come didascalia al video, si legge: "Nel suo ultimo giorno di servizio sulla ‘sua' volante Zara, l’ispettore coordinatore del turno saluta via radio i colleghi dopo 41 anni e 2 mesi nella Polizia di Stato. Grazie Mario, farai sempre parte di questa grande famiglia".

"Nel fare rientro per fine servizio – dice l'ispettore nel video, visibilmente commosso – vi comunico che questa voce la sentirete per l'ultima volta via radio". L'ispettore continua: "Vorrei fare un saluto, indistintamente, a tutti quelli che fanno parte di questa grande famiglia che è la Polizia di Stato, che io ho servito onoratamente per 41 anni, con tante soddisfazioni per aver aiutato il prossimo. Vorrei abbracciarvi uno ad uno – conclude l'ispettore – ma so che è impossibile, ma vi vorrò sempre bene e mi mancherete".

Il video, che vede l'ispettore, sempre più commosso, all'interno della volante, prosegue poi con le risposte via radio dei colleghi che, dalle volanti e dai vari commissariati partenopei, ringraziano il poliziotto per questi 41 anni di carriera e si congratulano con lui per aver raggiunto il traguardo della pensione.

2.316 CONDIVISIONI
Cucine sporche e alimenti pericolosi, l'Asl multa bar e ristoranti del Lungomare a Napoli
Cucine sporche e alimenti pericolosi, l'Asl multa bar e ristoranti del Lungomare a Napoli
Chiuso ristorante da incubo a Napoli: cucine sporche, rischio di contaminazione: 8mila euro di multa
Chiuso ristorante da incubo a Napoli: cucine sporche, rischio di contaminazione: 8mila euro di multa
Case popolari occupate abusivamente, nessuno pagava fitto e bollette: raffica di denunce a Napoli Est
Case popolari occupate abusivamente, nessuno pagava fitto e bollette: raffica di denunce a Napoli Est
Fratelli di 12 e 13 anni accoltellano amante della mamma, c'è anche il papà. La vittima è un attore
Fratelli di 12 e 13 anni accoltellano amante della mamma, c'è anche il papà. La vittima è un attore
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni