Il maltempo a Napoli colpisce anche le coste. La spiaggia di Bagnoli è invasa da tronchi d'albero e relitti trascinati a riva dalle forti mareggiate di questi giorni. Grossi e pesanti fusti che si arenano sulla battigia, impossibili da rimuovere, purtroppo, senza le adeguate attrezzature, come motoseghe e gru per sollevarli. Ma anche rifiuti o resti di piccole barche distrutte. Sulla spiaggetta di Bagnoli, per esempio, l'ultima violenta mareggiata ha portato un grosso albero che si è arenato. Un problema non da poco, perché i bambini spesso giocano sulla spiaggia e corrono il rischio di farsi male con i rifiuti che sono insabbiati.

“Le mareggiate – spiega Edvige Mariani, consigliere della X Municipalità di Bagnoli – stanno danneggiando le nostre coste. Sarebbe necessario ripristinare lo stato dei luoghi eliminando il grosso albero”. Un problema non di poco conto quello della rimozione dei detriti trasportati dalle maree e dalle mareggiate lungo la costa, perché si scontra dall'altra parte con la penuria di risorse delle amministrazioni. “Al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tutt'altro che irrisorio problema – conclude Mariani – alcune associazioni territoriali hanno chiesto ai volontari di protezione civile del Distaccamento CONITA operante nella Decima Municipalità di provvedere al taglio dei pericolosi spuntoni dei rami che rappresentano un concreto pericolo per i bambini che si intrattengono sulla spiaggetta”. Stamattina si è quindi tenuto il sopralluogo finalizzato all'intervento di rimozione dell'albero, in modo da poter riportare la spiaggia alla possibilità di essere fruita senza pericoli, ma l'intervento non si è potuto ancora fare a causa del maltempo.