291 CONDIVISIONI
22 Dicembre 2021
8:11

Lutto nella musica neomelodica napoletana, è morta Anna Russano

La musica neomelodica napoletana dice addio ad Anna Russano, “Voce carnale e orgogliosa di vicoli” la definisce lo speaker radiofonico Gianni Simioli nel dare la notizia della morte.
A cura di Redazione Napoli
291 CONDIVISIONI

È morta Anna Russano, cantante neomelodica napoletana, molto nota nel variegato arcipelago degli artisti popolari partenopei che hanno fatto la loro fortuna tra feste di piazza, cerimonie e ospitate nelle tv locali. «Voce carnale e orgogliosa di vicoli, matrimoni e gloriose feste di piazza,  faccia che comunicava gioia, dolori e piccole felicità della mia gente» la definisce Gianni Simioli, speaker radiofonico e grandissimo conoscitore della mappa della musica popolare partenopea che sui suoi profili social dedica ad Anna Russano un vero e proprio obituary:

Una brutta notizia per chi ama la musica popolare e i suoi artisti più veraci, sostenuti da migliaia di fans e, mai una volta , dai media che pensano di contare qualcosa e diabolicamente li ignorano pretendendo di decidere cosa sia degno e cosa no (ma poi decide sempre la Napoli dei napoletani e diventano “stelle”) E se la piango e rimpiango è perché l’ho sempre fatta sentire in radio e quindi sostenuta e apprezzata in vita.

Negli anni 97-98 quando ero a Radio Norba, in Puglia la numero 1, trasmettevo “L’amante ‘e mia sorella” , storia irresistibile da telenovela che è stato anche uno dei suoi più grandi successi.E poi a “La Radiazza”, Radio Marte, dove ho rilanciato una delle sue interpretazioni migliori “Cafè Cafè” un capolavoro scritto da Nino D’Angelo per il film “Aitanic”.

Anna Russano con Mario Merola
Anna Russano con Mario Merola

Tanti i messaggi di cordoglio, moltissimi ovviamente quelli degli artisti napoletani. Ecco quello di Alberto Selly che aveva sentito la donna poche ore prima al telefono:

Sono ancora scioccato… come ogni anno ci siamo sentiti per gli auguri  di Natale. Non sono passate neanche quattro ore dal nostro ultimo messaggio e vengo informato della tua scomparsa…Cara Anna, Il Signore ti ha voluto con sé, nella sua casa, ma la nostra amicizia è ancora qui, nel mio cuore per sempre.

Gino Da Vinci scrive: «Ti ho sempre voluto bene e te ne vorrò sempre e per la persona che eri e per la grande Artista. La tua voce ha rappresentato la Napoli verace, i vicoli e il folclore della napoletanità che difficilmente si potrà ritrovare». Ricordano sui social la neomelodica scomparsa fra gli altri l'attore Oscar Di Maio e i cantanti Giusy Attanasio ed Enzo Caradonna.

291 CONDIVISIONI
Carlo Verdone sarà al Giuramento di Ippocrate dei medici napoletani
Carlo Verdone sarà al Giuramento di Ippocrate dei medici napoletani
Lutto a Capri, morto Guido Lembo, chansonnier e fondatore di Anema e Core
Lutto a Capri, morto Guido Lembo, chansonnier e fondatore di Anema e Core
Attila è il mastino napoletano più bello d'Italia: arriva dalla provincia di Benevento
Attila è il mastino napoletano più bello d'Italia: arriva dalla provincia di Benevento
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni