437 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 2 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 8 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
26 Settembre 2022
7:10

Elezioni politiche 2022, i risultati in Campania. Crollo affluenza, sorprese fra gli eletti

Concluse le operazioni di voto per le Elezioni Politiche 2022. Pesa la percentuale di astensione tra Napoli e la sua area metropolitana. M5s primo partito quasi ovunque.
437 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

Saranno ricordate come le elezioni politiche del crollo dell'affluenza in Campania, quelle che alle ore 23 del 25 settembre 2022 si sono concluse. Nella nostra regione tra uninominale e plurinominale si eleggono 38 deputati e 18 senatori. Eligendo, la piattaforma del ministero dell'Interno dedicata alle elezioni, ha restituito la fotografia di una Campania dove ha prevalso l'astensionismo. Qui si è recato alle urne il 53,3% degli aventi diritto, n un calo del 14,8 per cento di votanti rispetto al 63,2% delle Politiche  2018. A Napoli città ha votato il 50,8 per cento degli elettori contro il 65,3 per cento del 2018 con una calo di votanti del 14,5 per cento. Il quartiere con maggior affluenza più alta è stato il Vomero (62,36% degli aventi diritto) quello in cui si è votato di meno è il quartiere Mercato (38,13%).

Il meteo ha in parte inciso sull'astensione

A Napoli e nella sua area metropolitana sullo scarso afflusso sicuramente ha inciso il meteo: il maltempo ha flagellato la regione fin dalla notte. Sessanta interventi per allagamenti e dissesti soltanto nelle scuole-seggio. Strade allagate, trasporti pubblici in fortissima difficoltà, molti interventi dei vigili del fuoco per dissesti stradali e problemi ai sottoservizi fognari. Ciò ha sicuramente scoraggiato una parte – non elevata – degli aventi diritto, specialmente quelli non muniti di auto, a recarsi ai seggi.

Riccardo Ricciardi, vicepresidente del M5S, commentando dalla sede di Campo Marzio gli exit poll, se la prende con Giove Pluvio:

Il maltempo su Napoli e provincia, con la Protezione Civile che ha invitato i cittadini a stare a casa, è chiaro che ci ha penalizzato. Purtroppo c'è stato un nubifragio, con strade allegate, capisco che molti cittadini non siano andati a votare.

C'è poi l'elemento della disaffezione al voto, del crescente astensionismo a Napoli, nella sua popolosa area metropolitana e nelle altre province che andrà analizzato sia dal punto di vista sociologico che da quello meramente elettorale. Sappiamo che ha danneggiato in parte il centrosinistra ma pure la Lega.

Luigi Di Maio fuori dal Parlamento

Il risultato clamoroso è quello di Fuorigrotta dove per la Camera si è fin da subito evidenziato il divario tra l'ex ministro dell'Ambiente Sergio Costa (M5s), sul titolare uscente della Farnesina Luigi Di Maio (Impegno civico) . Staccatissime  Maria Rosaria Rossi (Forza Italia) e ministra uscente del Sud Mara Carfagna (Azione-Italia Viva). Il ministro degli Esteri è fuori dal Parlamento. Movimento 5 Stelle vince nei collegi uninominali di Napoli e provincia alla Camera e al Senato.

Campania, risultati al Senato

Il M5S è in testa con il 34,88% e pochi seggi alla conclusione dello spoglio. Segue la coalizione di centrodestra con il 33,41: Fratelli d'Italia 17,97%, Forza Italia 10,75%, Lega 4,1%, Noi Moderati 0,58%. Terza la coalizione centrosinistra con il 21,9%: Pd 15,62%, Alleanza Verdi e Sinistra 2,68%, +Europa 2,12%, Impegno civico 1,48%. Il Terzo Polo di Azione-Iv è al 5,24%.

Campania, risultati alla Camera

Scrutinio ancora in corso, in Campania 1 il M5S sfonda il quaranta percento, 41,52%, seguito da centrodestra, centrosinistra e Terzo Polo. Nella circoscrizione Campania 2 è il centrodestra primo con il 38,46%, seguito da M5S, centrosinistra e Terzo Polo. Il primo partito risulta Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni con il 21,52%.

Elezioni, risultati nella città di Napoli

A Napoli città al Senato  M5S primo partito col 41,47%, seguito dal centrosinistra, poi centrodestra e Terzo Polo. Male la Unione popolare dell'ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

Le sfide principali come sono finite in Campania?

Tante sfide alle Elezioni 2022 in Campania: all'uninominale di Torre Annunziata alla Camera:
Gaetano Amato (M5S) ha battuto la super-favorita Annarita Patriarca di Forza Italia e il giornalista Sandro Ruotolo ricandidato col centrosinistra. Amato è un attore, noto ai più per la serie tv Rai "La Squadra".

Al Senato nel collegio 5 Maria Domenica Castellone dei 5 Stelle pure si è imposta. Altra sfida di rilievo all'uninominale di Casoria, dove Penza (M5S) ha battuto l'ex sottosegretario dimaiano Vincenzo Spadafora. A Salerno, all'Uninominale alla Camera Bicchelli (Noi Moderati) batte Fulvio Bonavitacola, fedelissimo di Vincenzo De Luca.

Al Senato, Napoli U04, che comprende quasi tutto il capoluogo, vince Ada Lopreiato del Movimento 5 Stelle col 40,2. Sconfitti Valeria Valente, uscente, del Pd, al 25,4 e il capo dell'opposizione di centrodestra in Consiglio regionale, Stefano Caldoro, al 22,3. A Giugliano vince Antonio Caso, al 42,6, candidato col M5S.

Non rieletto Paolo Siani del PD

Non rieletto nemmeno Paolo Siani, fratello di Giancarlo, il giornalista ucciso dalla camorra che nel suo collegio di Acerra si ferma al 23,6.  Non eletto Dario,  fratello del sindaco-pescatore, Angelo Vassallo, rieletto invece Gianfranco Rotondi.

437 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni