Vincenzo De Luca si è infuriato alla notizia, pubblicata da alcuni organi di stampa ieri, secondo la quale il presidente della Regione Campania era da 15 giorni lontano da Napoli, chiuso in un ufficio del Genio Civile a Salerno, per paura dei contagi Covid nel capoluogo campano, sede del palazzo della Giunta regionale da lui presieduta. Oggi, infatti, è arrivata via social la dura smentita di De Luca:

Diversi quotidiani, stamattina, rilanciano la notizia che da quindici giorni il presidente della Regione Campania se ne starebbe rinchiuso da qualche parte in un fantomatico bunker. Ovviamente, è una fake news, oltre che un'autentica idiozia, smentita dalle cronache. La cosa vera e intelligente che tutti dobbiamo fare – si legge ancora nel post – è rispettare, soprattutto in queste giornate difficili, le raccomandazioni per evitare il contagio: indossare sempre la mascherina, distanziamento, evitare assembramenti, lavare e igienizzare spesso le mani. Niente panico, ma prudenza, sempre.

Ieri De Luca ha preso parte ad un sopralluogo a Ponticelli, quartiere della periferia Orientale di Napoli, per visitare le strutture dell'Ospedale del Mare che ospiteranno gli asintomatici Covid.  Secondo alcune indiscrezioni smentite da Palazzo Santa Lucia l'ex sindaco di Salerno avrebbe invece trasferito il suo quartier generale a Salerno (lì dove peraltro tiene in molti casi le dirette video del venerdì su Facebook) e  diradato gli incontri , prediligendo quelli da remoto. Circostanze smentite dal governatore che mai come in questo periodo ha un rapporto pesantemente conflittuale con la stampa: ha più volte denunciato una "campagna di aggressione mediatica" nei suoi confronti.