494 CONDIVISIONI
Covid 19
6 Luglio 2022
16:06

De Luca: in Campania ci sono il doppio dei positivi Covid del bollettino

Il presidente della Campania: “Valutiamo che i positivi reali siano almeno il doppio di quelli che registriamo”
494 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania ne è convinto: i positivi al Covid-19, in particolare alla nuova variante Omicron che circola in queste settimane, sono molti di più di quelli segnati nel quotidiano bollettino:

Valutiamo che i positivi reali siano almeno il doppio di quelli che registriamo. Questo è un altro elemento per cui ho insistito nelle ultime settimane nell'uso della mascherina. È l'unico strumento che abbiamo di protezione, un po' di fastidio, mi rendo conto che siamo in estate, però questo ‘rompete le righe' non va bene perché rischiamo di avere problemi seri. Nessuna drammatizzazione, però i numeri sono quelli che sono.

De Luca è convinto della necessità di usare la mascherina più di quanto non si faccia oggi:

Quando arriviamo ad avere 10/15 volte più positivi rispetto allo scorso anno, è evidente che i problemi cominciano a diventare seri. Quindi bisogna essere responsabili e indossare la mascherina anche all'aperto, perché nessuno è in grado di sapere se ci sono positivi in circolazione.

Qual è la situazione, oggi? È quella prospettata nel piano di riorganizzazione ieri anticipato da Fanpage.it: nuove chiusure di reparti che dovranno tornare "solo Covid" e dunque una nuova emergenza generalizzata a quasi tre anni dalla prima.  Dopodomani riunione dei vertici della Regione Campania con i direttori generali delle Asl. «Abbiamo i posti letto Covid già tutti occupati, quindi probabilmente dovremo chiudere qualche altro reparto per aprire posti letto» mette le mani avanti De Luca. «Fortunatamente – ha rassicurato De Luca – sulle terapie intensive reggiamo, siamo al 5% di occupazione. Però è chiaro che, quando abbiamo numeri come questi, cioè decine di migliaia di positivi, per ragioni statistiche poi dovremo fare i conti anche con qualche problema serio».

494 CONDIVISIONI
31632 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni