In Campania medici di famiglia e pediatri saranno vaccinati dopo amministrativi, dirigenti e altro personale non medico, che lavorano negli ospedali. Ultimi invece, per la prima fase, saranno gli addetti dei laboratori di analisi privati. È quanto prevede il piano regionale per la campagna di vaccinazione anti-Covid19. Le liste con le priorità della categorie da vaccinare sono state inviate in questi giorni ai centri vaccinali.

Sono 11 i gruppi che avranno priorità per i vaccini

Sono 11 le categorie individuate per la prima fase della vaccinazione Covid in Campania, che prevede una disponibilità di 135mila dosi, di cui 33mila già arrivate. La priorità è stata accordata agli “operatori sanitari, sociosanitari, socio-assistenziali e residenti ed operatori delle strutture per anziani sociosanitarie “e socio-assistenziali”. Sono poi definite anche le altre categorie prioritarie divise per gruppi di rischio. Già da oggi si stanno stilando le liste del personale medico e sanitario non medico, amministrativo e altro, da vaccinare in strutture pubbliche e private, seguendo le categorie previste. Ecco i gruppi che avranno la precedenza:

  1. Personale medico e sanitario non medico, infermieristico, Oss, di strutture ospedaliere, pubbliche, private accreditate e classificate;
  2. Operatori e ospiti delle RSA e case per anziani;
  3. Operatori servizio 118 ed emergenza urgenza;
  4. Restante personale e servizi operanti nelle strutture ospedaliere (pubbliche, private accreditate, classificate) e quello delle altre strutture sanitarie;
  5. Direzioni strategiche degli enti sanitari;
  6. Specialisti ambulatoriali, medici di medicina generale/pediatri di ubera scelta e assistenti, medici in formazione, specializzandi, tirocinanti;
  7. Farmacisti di comunità e assistenti, informatori scientifici;
  8. Componenti unità di crisi regionale;
  9. Volontari a supporto di attività sanitarie;
  10. Operatori studi medici/veterinari e odontoiatrici;
  11. Operatori laboratori privati accreditati

All'Asl Napoli 3 Sud che abbraccia i Comuni a sud di Napoli, da Castellammare di Stabia a Torre del Greco, con nota del 2 gennaio, del direttore generale ai responsabili del centro vaccinale, sono state date anche le disposizioni sulle categorie da vaccinare. Per le vaccinazioni si seguiranno due turni 8-14 e 14-20 e avverranno si prenotazione e solo nelle sedi previste. A seguito dell'invio del piano vaccinale regionale, approvato a fine 2020, sono state sospese le vaccinazioni già programmate per oggi e domani, “in attesa di una nuova convocazione, che verrà inviata sempre per mezzo e-mail, nel rispetto delle priorità previste dal piano Regionale Campagna di Vaccinazione Anti SARS-CoV-2/COVID19, che avverrà presumibilmente a partire dall'11 gennaio 2021 a seguire”.