"Abbiamo la conferma di quello che mi ero permesso di anticiparvi, e cioè che si conferma che la regione Campania alla fine sarà la regione che esce dal covid prima delle altre, meglio delle altre e in un contesto di totale trasparenza. Un po' di pazienza ma ci stiamo arrivando". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto in diretta streaming nel consueto appuntamento del venerdì per fare il punto della situazione sull’epidemia, con gli ultimi dati aggiornati.

"Viene fuori che ancora una volta – prosegue De Luca – stiamo facendo in Campania un vero miracolo più che nella prima fase dell'epidemia. Per quanto riguarda i decessi Covid la regione rimane la percentuale più bassa d'Italia di mortalità, questo il dato più significativo, ma di cui non parla nessuno. Per i ricoveri dei pazienti non abbiamo nessuna difficoltà: siamo sotto il 40% dell'occupazione dei posti letto previsti. Per le terapie intensive siamo scesi a una occupazione da 160 a 180 dei ricoveri in terapia. Le abbiamo raddoppiate da febbraio. Con percentuale occupazione del 26-27%. Una situazione di ottima tenuta".

De Luca: "Altre regioni trasmettono dati inverosimili"

"In Italia – aggiunge De Luca – ci troviamo di fronte a dati clamorosamente falsati. Ci sono regioni che trasmettono una dato inverosimile di posti di terapia intensiva per fare abbassare la percentuale di ricoverati in terapia intensiva. Vedrete nelle prossime settimane sarà chiaro che la Campania è una delle pochissime regioni che ha trasmesso dati veri. Al ministero abbiamo chiesto qual è il dato reale delle terapie intensive disponibili e la differenziazione tra i tamponi che si fanno. C'erano regioni che dicevano 20mila, 50mila, 100 mila test, poi improvvisamente sono scese. Oggi la Campania è tra quelle che fanno più test veri al giorno tra 23mila e 25mila molecolari veri. Siamo la Regione che oggi trasmette i risultati dei tamponi entro 24 ore alla quasi totalità dei cittadini, se ci sono piccole eccezioni, segnalatele".