114 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
22 Gennaio 2023
9:00

A Napoli tre nuovi parcheggi sotterranei con 863 posti a piazza Vittoria, Stadio Maradona e Vomero

Saranno gestiti dai privati. La giunta Manfredi rilancia i progetti dei parcheggi interrati bloccati da De Magistris nel 2012. Contrari gli ambientalisti.
A cura di Pierluigi Frattasi
114 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

A Napoli arrivano tre grandi parcheggi sotterranei a gestione privata. Dopo 11 anni, il Comune rilancia il parcheggio interrato di piazza Vittoria, bloccato dalla giunta De Magistris e oggetto poi di un contenzioso con la società proponente. A questo si aggiungono altri due parcheggi a Fuorigrotta, in via Cerlone, nei pressi dell'area ferroviaria della Cumana Eav, e vicino allo Stadio Diego Armando Maradona, e al Vomero in via De Ruggiero, per un totale di oltre 863 posti auto e box auto, in zone, scrive il Comune, "caratterizzate da gravi criticità di parcheggio". E spesso, come nel caso del Lungomare, preda dei posteggiatori abusivi. Contrarie molte associazioni ambientaliste, che avanzano, tra le richieste, quella di privilegiare i parcheggi pubblici di interscambio a ridosso degli stazionamenti dei mezzi pubblici.

La delibera della giunta Manfredi

La Giunta Manfredi, su proposta dell’Assessore alle Infrastrutture, Edoardo Cosenza, ha approvato la Delibera di proposta al Consiglio Comunale riguardante l’integrazione del Programma Urbano Parcheggi (PUP) per il prosieguo dell’iter autorizzativo dei seguenti parcheggi:

  • Fuorigrotta (Municipalià 10): Il parcheggio di Fuorigrotta sorgerà in via Cerlone a ridosso dell'area ferroviaria della Cumana, gestita da Eav, si tratta di un parcheggio interrato misto, con 345 posti auto, su 3 piani interrati.
  • Vomero (Municipalità 5): in via De Ruggiero sarà realizzato un parcheggio pertinenziale con 272 box auto nell'area del Vallone Arena Sant'Antonio. Costruito su area pubblica con accanto un0area a verde attrezzata. Avrà 4 piani dentro e fuori terra.
  • Chiaia (Municipalità 1): in piazza Vittoria sarà costruito un parcheggio di un piano interrato a rotazione con 246 posti auto, nell'area sotto le aiuole che si trovano tra la Villa Comunale e gli edifici.

A Napoli 3 nuovi parcheggi privati

L'ultima parola resterà però al consiglio comunale che dovrà decidere se approvare o meno la modifica al Programma Urbano Parcheggi (PUP). Il piano urbano dei parcheggi risale alla precedente giunta Iervolino. Si tratta di parcheggi a realizzazione e gestione privata. Al Comune potrebbe andare quindi un canone di affitto annuale, secondo delle cifre che l'amministrazione giudicherà congrue. Le tariffe per la sosta saranno decise poi autonomamente dai privati.

Già nel 2010 erano stati approvati i progetti definitivi dal Sindaco Commissario delegato ex O.P.C.M. n. 3566/2007, "ma l’iter autorizzativo spiega il Comune – non era stato concluso per il mancato aggiornamento del Programma Urbano dei Parcheggi (PUP)".

La successiva giunta de Magistris bloccò 20 parcheggi con la delibera 56/2012. Tra questi, appunto, anche quello sotterraneo di piazza Vittoria, all'epoca bocciato dal Comune e oggetto di un lungo contenzioso con i privati, ma sul quale l'amministrazione Manfredi ha fatto una rivalutazione. I lavori potrebbero partire entro l'anno, in contemporanea con quelli della ripavimentazione di via Partenope e via Nazario Sauro, il cui avvio è previsto per maggio.

Cosenza: "Contrastiamo la sosta abusiva"

Per l'assessore alle Infrastrutture Edoardo Cosenza,

“I parcheggi approvati risponderanno alle esigenze di sosta di alcune aree cittadine fortemente critiche (Vomero, Fuorogrotta – Stadio Maradona e Zona del Lungomare di Via Partenope) afflitte da parcheggio selvaggio e da abusivismo; saranno realizzati e gestiti da soggetti privati, senza alcuna spesa pubblica, coerentemente con il Piano urbano per la mobilità sostenibile (PUMS) che prevede proprio l’inserimento di parcheggi proposti da soggetti privati”.

Adesso la problematica passa al Consiglio Comunale a cui spetta l'aggiornamento del Programma Urbano dei Parcheggi (PUP). Dopo sarà possibile sottoscrivere le convenzioni con i privati e proseguire con l’iter autorizzativo, entrando nel merito della progettazione che dovrà riottenere i pareri degli Enti preposti, qualora siano scaduti.

114 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
665 contenuti su questa storia
Napoli, chiude via Gradoni di Chiaia per 2 mesi: bisogna rifare i sanpietrini, le strade alternative
Napoli, chiude via Gradoni di Chiaia per 2 mesi: bisogna rifare i sanpietrini, le strade alternative
Caos Metro Linea 1, due guasti in un giorno: si blocca il treno nuovo. E i collaudatori scioperano
Caos Metro Linea 1, due guasti in un giorno: si blocca il treno nuovo. E i collaudatori scioperano
Ennesima giornata nera per i trasporti a Napoli: metro a singhiozzo per mezza giornata
Ennesima giornata nera per i trasporti a Napoli: metro a singhiozzo per mezza giornata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni