Davanti ai 12000 spettatori del Mediolanum Forum di Milano, la nostra Nazionale ha affrontato l'ultima fatica, contro gli olandesi nell’ultimo incontro della seconda fase: conclusosi con l'ennesima vittoria azzurra 3-1. Gli azzurri, già certi del primo posto nel girone e della qualificazione alla Final Six della rassegna iridata, sono scesi in campo in campo senza particolari pressioni e con la testa già rivolta verso la terza fase che si giocherà a Torino dal 26 al 28 settembre.

La partita odierna ha avuto poco significato per i ragazzi del CT Chicco Blengini che comunque hanno onorato l’impegno e hanno provato a regalare una vittoria al pubblico di Milano per lanciarsi con ancora maggiore convinzione verso i prossimi appuntamenti.

L'idea di fondo, rispettata, era quella di presentare un'Italia comunque competitiva e sul pezzo, malgrado si sia pensato ad un massiccio turn-over, lasciando riposare le grandi stelle in modo che possano ricaricare le pile in vista della terza fase. Un'occasione imperdibile per le seconde linee, per mettersi in luce contro i tulipani guidati da Nimir Abdel Aziz e Ter Horst, occasione puntualmente onorata.

L'Italia parte con timore ma finisce in crescendo. In quattro set fa sua la gara contro l'Olanda, perdendo solamente il primo set.  L’Olanda vince 25-16 con gli azzurri imballati: ricezione scadente, zero muri, zero ace, attacco poco continuo anche se Nelli e Randazzo viaggiano con un buon 50%.

La reazione c'è già nel secondo: pareggio importante, con le riserve azzurre hanno reagito. Benissimo Randazzo e Nelli che trascinano i compagni anche se i centrali sono impiegati pochissimo. Ma con il passare dei minuti è l'Italia a crescere e il terzo set è d'autore: 27-25 con un ultimo ace di Randazzo che schianta l'Olanda: l'Italia ribalta tutto, con le nostre riserve che si stanno esaltando.

Poi, l'acuto finale: 25-15 con Randazzo migliore in campo seguito da uno strepitoso Nelli. Missione compiuta, l'Italvolley vola anche con le riserve.