Nuovo dramma sul lavoro questa mattina alla  Cisa-Cerdisa, società che realizza ceramiche a Maranello, in provincia di Modena: un operaio reggiano – A. R., di 46 anni – ha perso la vita per un incidente nella zona della smalteria-forni. La dinamica dell'incidente è ancora tutta da chiarire, ma a quanto pare sarebbe legata a una caduta dall'alto, l'operaio era infatti al lavoro sul tetto. Sul posto due ambulanze del 118 e i carabinieri per gli accertamenti del caso insieme alla Medicina del Lavoro. Per ora l’azienda ha scelto di non rilasciare dichiarazioni in vista di verifiche.

Quello di stamattina a Maranello non è purtroppo che l'ultimo tragico incidente sul lavoro e segue un trend decisamente preoccupante: secondo la relazione dell'Inail sugli infortuni e le malattie professionali, infatti, lo scorso anno "le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale presentate all’Istituto sono state 1.133, 104 in più rispetto alle 1.029 denunciate tra gennaio e dicembre del 2017 (+10,1%) e 39 in meno rispetto ai 1.172 decessi del 2015″.  Le denunce di infortunio "sono state 641.261, in aumento dello 0,9% rispetto alle 635.433 del 2017. I dati evidenziano un incremento sia dei casi avvenuti in occasione di lavoro, passati da 539.584 a 542.743 (+0,6%), sia di quelli in itinere". Anche le malattie professionali nel 2018 sono aumentate di un 2,5%, pari a 1.456 casi in più rispetto al 2017.